Il tavolo di discussione

POZZUOLI –  La benedizione è arrivata dagli Stati generali del Popolo della Libertà, che durante il tour elettorale venerdì sera hanno fatto tappa a Pozzuoli per incontrare il candidato a sindaco Filippo Monaco.  «Tutto il Pdl è unito in questa campagna elettorale a Pozzuoli nel sostenere il nostro candidato, Filippo Monaco  -– ha dichiarato il senatore Nitto Palma, coordinatore regionale del Pdl che ha voluto rafforzare la posizione di un partito che si dichiara unito intorno alla figura del suo candidato al di là delle polemiche innescate dalle dichiarazioni di Gennaro Salvatore (delle quali abbiamo parlato in un precedente articolo). Insomma, c’erano proprio tutti: il commissario regionale del PDL Nitto Palma, il presidente della Provincia di Napoli Luigi Cesaro , la parlamentare  Pina Castiello, l’onorevole Amedeo Laboccetta, il consigliere regionale del PDL Pasquale Giacobbe, il sindaco di Qualiano Salvatore Onofaro e dulcis in fundo, come ospite d’onore della serata il capogruppo al Senato per il Pdl Maurizio Gasparri.

L'intervento di Pasquale Giacobbe

GIACOBBE DURO CON IL CENTROSINISTRA –  Durante la serata non sono mancati gli attacchi al leader del centrosinistra e candidato a sindaco Vincenzo Figliolia accusato, con l’apertura all’UDC e con l’arrivo nella sua coalizione di diversi ex del centrodestra,  di aver dato vita a una “accozzaglia di candidati”. Nei suoi confronti prima e durante la manifestazione, pesanti sono state le parole del consigliere regionale del PDL Pasquale Giacobbe «Dall’altra parte è stata fatta un’accozzaglia dove ci sono diverse anomalia. La prima  è quella che vede il PD insieme all’UDC; poi c’è quella dei numerosi passaggi dal centrodestra al centrosinsitra; infine, nonostante abbiano detto di non volere i dimissionari, hanno con loro persone come Cossiga e Cicale, quest’ultimo sotto altri nomi. Ci sono molte incongruenze, quasi che fosse stata messo in campo una guerra per distruggere il PDL.

CASO SWAP –  Poi Giacobbe parlando alla folla ha attaccato nuovamente Figliolia definendolo Persona autoritaria e non autorevole che con il proprio modo di fare ha fatto andare via dal partito tante persone. Chissà, mi chiedo, perché vuole governare- ha detto prima di iniziare a parlare degli Swap accusando ancora una volta l’ex sindaco Figliolia e l’allora assessore Elio Buono –  Dopo aver fatto rischiare il fallimento al comune, il licenziamento di dipendenti comunali e oggi si ricandidano insieme»

L'intervento di Filippo Monaco

NITTO PALMA –  Poi è stata la volta del coordinatore regionale del PDL che dopo aver parlato del caso “Salvatore” si è rivolto al pubblico presente  «Siete un popolo di centrodestra. Questa è una partita che non impone ritorsioni. A Pozzuoli registriamo uno dei più eclatanti esempi  rappresentato dal PD insieme con all’UDC. E’ strano vedere partiti tanto lontani vicini tra loro».

L'ex Ministro Gasparri

AAA CERCASI CENTROSINISTRA –  «Se oggi sono candidato lo devo alle persone sedute a questo tavolo e alla gente presente in aula. Ho accettato perché c’era una situazione insostenibile – ha esordito il candidato sindaco di PDL,FLI e UDEUR Filippo Monaco rivolgendosi all’ex Ministro Gasparri –  Quello di sindaco è un ruolo a cui non ho mai pensato e lo guardo dal basso verso l’alto a differenza invece di chi vuole fare il sindaco come mestiere.  Poi l’affondo al centrosnistra – AAA cercasi centrosnistra, ma che fine ha fatto? Vedo solo che c’è stata una transumanza, uno tsunami che ha fatto passare 10 consiglieri da una parte all’altra»

L’EX MINISTRO GASPARRI – Infine è stata la volta dell’ex Ministro Maurizio Gasparri   «I cittadini non chiedono solo la trasparenza, ma anche la stabilità – ha detto il capogruppo al Senato per il Pdl che nel suo discorso ha parlato anche della situazione dell’Italia attaccando a più riprese banchieri e direttori di giornali – La coalizione di cui fa parte il Pdl può offrire garanzie in questo senso. Sono stato più volte a Pozzuoli negli ultimi anni e devo dire che è un peccato che questa grande città non abbia un governo stabile da tanti anni. Dopo i commissariamenti bisogna ridare la parola alla politica e quindi ai cittadini. Il nostro candidato, Filippo Monaco, è una persona esperta e competente. A lui ci affidiamo. Il Pdl sarà con lui anche dopo, quando sarà sindaco della vostra Pozzuoli».

GENNARO DEL GIUDICE
LE FOTO
[cronacaflegrea_slideshow]