La droga e le armi sequestrate dalla Finanza

CASALNUOVO – Nei giorni scorsi i finanzieri del Comando provinciale di Napoli, a seguito di una segnalazione al numero di pubblica utilità 117, hanno sottoposto a sequestro una bomba tipo “ananas” di produzione ex jugoslava contenente esplosivo ad alto potenziale con circa 3 mila pallini in sfere d’acciaio, un fucile a pompa calibro 12, una pistola a pallettoni calibro 12, circa 600 munizioni, 8 caricatori per fucili mitragliatori e pistole e oltre due chilogrammi di cocaina.

LE INDAGINI – Le attività investigative sviluppate dagli uomini della Compagnia di Casalnuovo hanno consentito di individuare, in un parcheggio del centro commerciale “Meridiana” a Casalnuovo di Napoli, un’autovettura sospetta parcheggiata in un’area di circa 2 mila metri quadrati adibita a posteggio, ubicata tra due immobili residenziali ed adiacente ad un centro di riabilitazione.

La bomba sequestrata dai finanzieri

I PERICOLI – Nell’autovettura sono state rinvenute, sebbene abilmente occultate, la bomba, le armi e le munizioni. Inoltre, sotto i sedili anteriori del veicolo, i finanzieri hanno scoperto anche quattro pani di cocaina per un peso complessivo di oltre due chili. In considerazione della potenziale pericolosità dell’ordigno rinvenuto e degli effetti micidiali che avrebbe potuto provocare un’eventuale esplosione la zona è stata messa in sicurezza e sono stati attivati gli artificieri dei carabinieri, i vigili del fuoco e un’autoambulanza del 118.