Carlo Morra

POZZUOLI –  Mercoledì sera c’è stato l’incontro tra i partiti di quella coalizione che appena 7 mesi fa sfidò Agostino Magliulo e il centrodestra. Un vertice per delineare il nuovo programma in vista delle prossime elezioni. Ancora “congelato” il nome del candidato a sindaco “Prima il programma, la coalizione, poi il sindaco” dicono da più parti. C’è chi giura che sarà un Figliolia – Bis, mentre IDV e SEL annunciano che potrebbero proporre un proprio candidato a sindaco. “Ma è tutto da vedere e tutto prematuro” dicono a più voci. Tatticismi, in attesa di chi farà la prima mossa.

ALL’INCONTRO   c’erano i rappresentanti cittadini del Partito Democratico, di Sinistra Ecologia e Libertà, dell’ Italia dei Valori, dei Verdi e dell’API. L’unica riserva è giunta da questi ultimi, in odore di terzo polo, che attendono direttive dai vertici nazionali. Improbabile una loro alleanza con quello che oggi a Pozzuoli rappresenta il centrosinistra. Coalizione per le prossime elezioni alle quale si aggiungeranno invece i Verdi, partito che nella vicina città di Quarto appartiene alla coalizione di governo di centrodestra.

«PARTIAMO  da PD, SEL E IDV poi verificheremo se altre realtà vorranno partecipare a questa coalizione – ha spiegato Carlo Morra, leader di “Sinistra Ecologia e Libertà – All’incontro di mercoledì oltre a questi tre partiti c’erano anche i Verdi rappresentati dal coordinatore dell’area flegrea Giovanni Amirante (consigliere comunale al comune di Quarto in una coalizione di centrodestra) che si sono dimostrati entusiasti per la coalizione annunciando che prepareranno una lista per le prossime elezioni comunali a Pozzuoli ».

ANCHE L’API –  « C’era anche l’API con Di Bonito che però ha delle difficoltà visto che bisognerà capire quali sono le direttive nazionali che il partito dovrà seguire visto che è orientato alla formazione del terzo polo – afferma Morra.

da sinistra Costigliola (IDV) , Figliolia (PD) e Morra (SEL)

SINDACO E PRIMARIE –  « Per il sindaco non si è ancora discusso, per ora è in corso la stesura del programma di quella che sarà la coalizione di centrosinistra. Non escludo una candidatura di una figura che venga fuori dalla società civile e l’utilizzo delle primarie che rappresenta un grande strumento di democrazia che va oltre i partiti. Da parte nostra  stiamo guardando anche ad associazioni e movimenti.  Paletti a partiti non ne abbiamo ancora messi anche perchè non abbiamo parlato con nessuno».

FIGLIOLIA –  « Non abbiamo nessuna riserva verso Figliolia ma credo che la coalizione di centrosinistra debba fare un’analisi attenta per verificare se esistano altre eventuali candidature che possano reincarnare un centrosinistra rinnovato.  Anche Sinistra Ecologia e Libertà da parte sua potrebbe esprimere una propria candidatura anche se in questo triste momento è bene pensare ai programmi che meglio possano tenere insieme la coalizione. L’individuazione del candidato a sindaco sarà fatta in una fase successiva».

GENNARO DEL GIUDICE
[email protected]