Fabio Costigliola eletto nel PDL poi passato a POZZUOLI FUTURA

POZZUOLI –  Additato come uno dei più “spietati traditori” degli ultimi due sindaci di Pozzuoli, l’ex consigliere Fabio Costigliola, uno dei 4 ex consiglieri di maggioranza che con le loro dimissioni hanno mandato a casa Agostino Magliulo, ha parlato del suo futuro per il quale non esclude un passaggio da “Pozzuoli Futura” verso un altro partito: tra questi ci sarebbero FLI e “Noi Sud”

UN NUOVO PARTITO? –  Dopo aver cambiato 4 partiti negli ultimi anni Fabio Costigliola sembra avere le idee chiare per quanto concerne il suo futuro politico « Sto cercando di individuare un percorso politico magari all’interno di una realtà territoriale che possa aiutare una città oggi scottata dopo questo secondo scioglimento comunale cominciando anche un’altra possibile destinazione FLI può essere una delle soluzioni per il mio futuro politico. Ma sto interagendo anche con nuove realtà politiche che possano avere delle dipendenze territoriali come ad esempio Noi Sud»

Costigliola applaude all'elezione a presidente del consiglio il suo "compagno" di partito Tozzi

IL MANIFESTO CONTRO –  L’ex consigliere comunale di Pozzuoli Futura (eletto a maggio con il PDL) nei giorni post-scioglimento fu anche vittima di un increscioso episodio: per le strade del centro storico di Pozzuoli qualcuno affisse dei manifesti offensivi.  «Il significato del volantino, che ritengo incomprensibile, nemmeno l’ho capito più di tanto. Chi l’ha scritto parla di un passaggio dal centro-destra al centro-sinistra che non credo io abbia mai fatto. Lo ritengo più un manifesto realizzato da qualcuno da un punto di vista personale che politico. A questa persona non posso dire altro che grazie per la pubblicità che mi sta facendo e la invito ad avere un confronto da vicino così potrò chiarirgli meglio le idee e dandogli tutte le spiegazioni che vuole. Non credo di sporgere una denuncia contro ignoti, anche se sono in contatto costante con la Questura alla quale ho denunciato quanto accaduto negli ultimi anni in città».

il Simbolo di Sinistra Ecologia Libertà

LE ACCUSE –  Ma nei confronti di Costigliola e del suo modus operandi politico è arrivata la pesante accusa da parte dei giovani di “Sinistra Ecologia e Libertà” – « È anche inutile commentare la figura politica di Fabio Costigliola – affermano –  In circa tre anni di amministrazione, per altro in maggioranza, Costigliola non ha mai prodotto un solo atto, mai una sola proposta politica che riguardasse la città. Non ho mai visto in città un volantino nel quale spiegasse il perché lo dovrebbero votare. Molti a Pozzuoli prendono consensi senza nemmeno conoscere il significato della parola Politica».

«COSTIGLIOLA E’ LO SGARBI DI POZZUOLI,  il suo trasformismo, senza nessuna motivazione che sia legata a qualche questione di merito è aberrante – afferma il portavoce di SEL Riccardo Volpe –  Che principio politico si nota da queste transfughe? Vorrei sentirlo parlare di questioni concrete: Waterfront, Rione Terra, commercio, qualsiasi cosa. In tutti questi anni non l’ho mai sentito, ma quando si adopererà? Due mandati da consigliere comunale, con solo due interventi, tra l’altro identici, che ribadivano la posizione di Pozzuoli Futura nei confronti dell’ex sindaco Magliulo. Con lo sgarbo fatto al Pdl e in particolar modo all’ “amico” Cesaro credo che non gli convenga ricandidarsi. È un recordman: due sfiducie, solo due interventi in circa tre anni di maggioranza e ben quattro partiti cambiati. Forse invece di puntare a sindaco, come lui dice, vuole puntare al guinness dei primati? »

GENNARO DEL GIUDICE