I due estorsori sono stati arrestati dalla Polizia

NAPOLI –  Avevano tentato un “cavallo di ritorno” per un documento chiedendo alla vittima 10 euro per la restituzione. Ma al rifiuto del giovane in due lo picchiavano selvaggiamente costringendolo alle cure mediche ospedaliere. Una tentata estorsione ai danni di un giovane studente scoperta dagli agenti di Polizia nell’ ambito di servizi volti al controllo del territorio che questa mattina ha portato all’ arresto di Massimo Petitto di 41 anni e Leonardo De Filippo 46enne, napoletani, entrambi con precedenti penali. I due sono stati fermati dagli agenti del Commissariato di Scampia per essersi resi responsabili in concorso tra loro di tentata estorsione e lesioni ai danni di un giovane studente.

PICCHIATO PER 10 EURO – Quest’ ultimo si era rifiutato di corrispondergli l’’ esigua somma di 10 euro in cambio della restituzione di un documento smarrito e dagli stessi ritrovato, per cui lo picchiavano selvaggiamente. La giovane vittima per le ferite riportate è ricorsa alle cure mediche ospedaliere. I poliziotti hanno arrestato i due uomini e li hanno accompagnati al carcere di Poggioreale.