Anche Napoli avrà la propria squadra di calcio gay (foto:calcionapoli24.it)

CALCIO – Anche Napoli ha la sua squadra di calcio gay. Il team si chiama Pochos, in onore dell’ex numero 7 degli azzurri Ezequiel Lavezzi. Pochos è la prima squadra gay di Napoli che si presenta alla città in un incontro in programma stasera alle 21 al Penguin Café di Santa Lucia. La squadra è formata da giovani calciatori gay e sta per prendere parte ad un torneo nazionale di calcio in cui parteciperanno soltanto giocatori omosessuali. L’esordio dei Pochos arriverà il prossimo 23 febbraio quando scenderanno in campo in un torneo di calcio a 5 organizzato a Firenze proprio per celebrare l’entrata di Napoli nel circuito delle città che hanno una squadra gay e che combattono l’omofobia nel mondo del calcio.

L’EVENTO –  Durante la presentazione, coordinata da Claudio Finelli, interverranno Alessandro Cecchi Paone (Docente Universitario, Giornalista e Conduttore), Gianni Improta (ex calciatore Napoli ed opinionista sportivo), Dr.ssa Giuseppina Tommaselli (Assessore cultura e pari opportunità Comune di Napoli), Antonello Sannino (responsabile nazionale politiche sportive Arcigay), Giorgio Sorrentino (Attore e Capitano dei Pochos) e, ovviamente, tutto il team dei Pochos. Durante la serata sarà proiettato Fuorigioco, spot contro l’omofobia nel mondo del calcio, promosso da Gaynet per la regia di Giuseppe Bucci. “Considerate le recenti “aperture” del Ct della Nazionale Prandelli e dello juventino Marchisio verso i giocatori omosessuali nel calcio – scrive l’Arcigay –  siamo fermamente convinti che questo genere di iniziative possano contribuire in modo rilevante a definire un’immagine più moderna e civile della nostra città”. Dopo Napoli toccherà anche a Pozzuoli? Ce lo auguriamo!