Gennaro Sardo (a sinistra) e Riccardo Improta (a destra) pronti a sfidare il Napoli

POZZUOLI – Gennaro Sardo e Riccardo Improta, due puteolani all’assalto del Napoli sabato pomeriggio al Bentegodi di Verona. La copertina del match di apertura della seconda giornata della serie A che vede contrapposti clivensi e partenopei è tutta per loro. Due puteolani “emigrati” a Verona che proveranno a fare lo sgambetto al forte Napoli di Rafa Benitez. Due storie diametralmente opposte ma unite da uno stesso destino. Gennaro, 34 anni, difensore arcigno ed esperienza da vendere è arrivato “maturo” in serie A dove ormai è diventato un inamovibile “titolarissimo”: nonostante i diversi cambi di allenatore e l’arrivo di altri terzini di fascia, il 34enne difensore di Pozzuoli è rimasto sempre titolare sulla corsia di sinistra. Riccardo, 20 anni, esterno offensivo tutto estro e talento è in attesa dell’esordio nella massima serie che dovrebbe avvenire proprio contro in Napoli.

 

GENNARO SARDO – Per Gennaro Sardo non è la prima volta contro gli azzurri: anzi, il difensore puteolano ha già battuto e “castigato” i partenopei con una rete il 2 febbraio del 2011 proprio al Bentegodi. La sua capacità è quella di castigare le “grandi”: infatti, tra le sue vittime, oltre al Napoli nello score del numero 17 veronese figurano squadre come Juventus e Fiorentina. Gennaro dopo un peregrinare in Campania è arrivato in B con la maglia del Piacenza per poi approdare in serie A a 26 anni con i colori del Catania, prima di passare a Verona, sponda Chievo, dove ha ricevuto la sua consacrazione.

 

RICCARDO IMPROTA – Discorso totalmente diverso per Riccardo Improta che sta avendo un’ascesa vertiginosa. Dopo aver fatto le categorie giovanili a Pozzuoli con la maglia della Puteolana 1909, Riccardo è passato al Lanciano dove è stato subito “notato” dal Genoa che lo ha prelevato e girato in prestito in serie B alla Juve Stabia. Con la maglia delle “vespe” Riccardo ha fatto benissimo, segnando anche 6 gol e guadagnandosi il passaggio in massima serie, con la maglia del Chievo. Questa estate Improta ha anche esordito e siglato il primo gol con la maglia della nazionale azzurra dell’under 21. A Verona c’è chi giura che le movenze da attaccante esterno puro di Improta abbiamo già stregato Sannino che è pronto a farlo esordire già sabato. Il Napoli di Rafa Benitez e del Pipita Higuain è avvisato: per conquistare Verona ci sarà bisogna di superare un pezzo di Pozzuoli.

 

ANGELO GRECO