Il Rione Terra

POZZUOLI – Una scelta chiara quella del consiglio comunale di stamattina: alla politica puteolana le sorti del Rione Terra. Almeno queste le intenzioni emerse dal documento approvato trasversalmente da consiglieri di maggioranza ed opposizione. Il documento è stato approvato con il solo voto contrario di Salvatore Maione del FLI, che non si è mostrato contrario alle logiche del documento ma che sosteneva un iter differente.

IL DOCUMENTO –  Dopo una lunga premessa storico amministrativa nel documento si chiede al Sindaco di prendere impegni precisi. In primo luogo di “pressare” per la consegna delle aree e degli stabili già terminati; l’istituzione di un tavolo di lavoro per la gestione della rocca; individuare le priorità dei prossimi lavori soprattutto la fine degli scavi e infine la messa in sicurezza degli stabili.  Due aspetti questi che potrebbero accelerare la consegna di diverse aree.

INOLTRE  al Sindaco è stato chiesto di rispettare questi aspetti ogni volta che si siederà a tavoli di lavoro sul Rione Terra. Il tentativo di riportare la gestione delle sorti del Rione Terra nelle mani della politica puteolana è un passo importante, proprio per cercare di togliere quel denso “alone di mistero” che da anni avvolge l’antica rocca. Dunque bisognerà vedere se questa “operazione trasparenza” verrà portata a termine oppure troverà l’ostacolo di qualcuno, segnale questo che confermerebbe i sospetti che vogliono l’opera al centro di numerosi interessi di parte.

ANGELO GRECO
[email protected]