Cinque attività commerciale sono state chiuse dalla Polizia

MONTESANTO – Controlli a tappeto della Polizia agli esercizi commerciali ubicati nella zona di  “Montesanto” al fine di ripristinare la legalità. Gli agenti del Commissariato di Polizia “Montecalvario”, negli ultimi giorni, hanno controllato 2 bar, una pizzeria, una panetteria ed un centro estetico, denunciando, in stato di libertà, i rispettivi titolari, perché responsabili di furto aggravato di energia elettrica.

 

IL “MODUS OPERANDI” – Come una prassi ormai consolidata, i titolari delle 5 attività commerciali, avevano manomesso i contatori per l’erogazione di corrente. Nella pizzeria ed in un bar, i poliziotti hanno accertato, unitamente a personale dell’Enel fatto giungere sul posto, che era stato realizzato un allaccio diretto sulla linea, con un cavo in rame, collegato alla presa Enel, che alimentava un interruttore quadripolare con teleruttore, in modo da poter prelevare energia e potenza senza che questa potesse essere misurata.

 

I FURTI – Nell’altro bar oggetto di accertamento, era stata addirittura aperta la calotta del misuratore dell’energia elettrica, disattivando il dispositivo Antitamper ed era stata praticata una saldatura tra i contatti di amperaggio. Il titolare del centro estetico, dopo aver manomesso il contatore, aveva occultato sotto la controsoffittatura dell’esercizio commerciale, un elettro-interruttore, rendendo parzialmente impossibile registrare i consumi e la limitazione della potenza. All’interno della panetteria, gli agenti hanno accertato che erano state effettuate varie manomissioni al contatore dell’energia elettrica. I poliziotti hanno provveduto alla chiusura degli esercizi commerciali.