BACOLI – Una notizia clamorosa sconvolge l’amministrazione Schiano e la sua maggioranza. L’intero Consiglio d’Amministrazione del Centro Ittico Campano si è dimesso. I due consiglieri Arturo Lubrano, dottore commercialista ed Enrico D’Abrosca, avvocato. e il presidente Perna hanno presentato, nel tardo pomeriggio di ieri, le dimissioni al primo cittadino bacolese.

il vice sindaco Massa, il sindaco Schiano, il presidente del consiglio Savoia nell'Ostrichina

LE MOTIVAZIONI – Non sono ufficiali, ma voci insistenti affermerebbero che i tre rappresentanti della partecipata, di proprietà comunale per il 99, 97%, avrebbero deciso di lasciare l’incarico alla luce delle continue indagini che la magistratura di Napoli sta conducendo sull’ex società tarantina.

STRANE COINCIDENZE – Queste dimissioni arrivano subito dopo l’assegnazione dell’ex ristorante “La Curva” per una cifra ( 61mila euro annui) sopra il livello di mercato imposte dalle tabelle Matarazzo. Una situazione che avrebbe evidenziato l’effettiva incongruenza tra le tariffe rimodulate secondo il mercato ( così fu affermato dal presidente Perna al momento della presentazioni del nuovo tariffario) e la cifra “venduta” a Salvatore Fevola per la gestione dell’ex ristorante di via Lungolago. Questo paragone testimonierebbe l’appeal che questi beni nutrano sul mercato e che, quindi, alcune tariffe per beni molto più appetibili sarebbero state effettivamente  ribassate, ma non seguendo una vera e propria logica di mercato, considerando che i canoni dei beni del Centro Ittico sono stati paragonati a quelli dell’area di CastelVolturno.

ANCORA ACCERTAMENTI – Un’altra coincidenza “strana” che avrebbe potuto portare alle dimissioni, sarebbe l’ennesima irruzione della polizia giudiziaria che sarebbe avvenuta sempre ieri negli uffici del Centro Ittico di via Vanvitelli.

LE NUOVE NOMINE – Anche le prossime dovrebbero essere nomine politiche come quelle precedenti. Se il presidente Perna fu scelto dallo stesso sindaco Schiano, probabilmente su indicazione del presidente della Provincia Cesaro, per quanto riguarda la nuove cariche per i due consiglieri d’amministrazione spetterebbero, come avvenuto nell’ultima assegnazione, a due consiglieri di maggioranza.

ENZO LUCCI
[email protected]