Da sinistra: Monaco, Carandente, Schiano e Iannuzzi

POZZUOLI –  I sindaci di Bacoli, Monte di Procida e Quarto insieme al candidato a sindaco di Pozzuoli Filippo Monaco insieme per dire “No” alla discarica al Castagnaro. L’ennesimo urlo di dissenso contro lo scempio ambientale è  arrivato questa mattina durante  la conferenza stampa  organizzata da Filippo Monaco. Con lui hanno partecipato Massimo Carandente Giarrusso, sindaco di Quarto, Ermanno Schiano, sindaco di Bacoli e Francesco Paolo Iannuzzi, sindaco di Monte di Procida. Tema dell’incontro: proposte unitarie per affrontare il tema discarica del Castagnaro e soluzioni alternative. I tre primi cittadini, più l’aspirante primo cittadino di Pozzuoli, hanno indossato una t-shirt bianca con la scritta: “No alla discarica, sì ad una città per tutti”.

GIARRUSSO – «Mi sono già sospeso dal Pdl in segno di protesta – ha detto il sindaco di Quarto Massimo Carandente Giarrusso – anche se i decreti a favore della discarica sono stati votati da tutte le forze del Palamento. Come sindaci dei Campi Flegrei ci siamo riuniti più volte per discutere dello sviluppo della nostra zona e dei grandi progetti per lo sviluppo, ma ora siamo qui per impedire la discarica e perché credo che vada sostenuta la proposta unitaria di Monaco».

Un momento della conferenza durante la quale i sindaci e Monaco hanno indossato la t-shirt

SCHIANO –  «Il problema discarica coinvolge tutta l’area flegrea e non solo Pozzuoli o Quarto – ha dichiarato Ermanno Schiano, sindaco di Bacoli –  È una scelta inopportuna per un territorio già martoriato. Chiediamo che sia istituito un tavolo permanente dei sindaci flegrei per trovare una soluzione alternativa. Abbiamo detto no alla Provincia ed io personalmente ho avuto un atteggiamento di contrapposizione con l’assessore Caliendo. Subiamo troppe criticità calate dall’alto: vogliamo essere protagonisti e decidere sul nostro territorio. Per questo motivo chiediamo al Commissariato ai rifiuti di essere ascoltati».

IANNUZZI –  «La proposta della discarica al Castagnaro non è né equilibrata e né condivisibile – si è così espresso il sindaco di Monte di Procida, Francesco Paolo Iannuzzi –  La sua presenza pregiudica il futuro di questa zona. Vogliamo per questo essere ascoltati da Vardè, il commissario ai rifiuti della Campania».

Filippo Monaco

MONACO –  Infine, è intervenuto il candidato sindaco di Pozzuoli per il Centro – Destra, Filippo Monaco: «Il fatto di avere qui i sindaci dei Campi Flegrei sta a significare che c’è un grande progetto, una filiera istituzionale che parte proprio dai comuni, l’ente più vicino ai cittadini. Dopo la discarica dei Pisani e il depuratore di Cuma Pozzuoli deve subire anche quest’altro scempio. Alcuni politici non si possono permettere di fare le lacrime da coccodrillo perché i decreti che hanno portato all’individuazione della discarica al castagnaio sono stati firmati da tutti. Le proposte: Chiediamo un incontro immediato con il presidente della Giunta regionale e indire prossimamente una giornata di lutto cittadino per tutti i comuni dell’area flegrea. Sarò io a chiedere al commissario prefettizio del comune di esprimersi in tal senso con un’ordinanza sindacale. Se a maggio sarò sindaco di questa città e ci sarà ancora l’ipotesi discarica mi dimetterò come segno di protesta».

REDAZIONE (foto Enzo Buono)