Francesco Maione - FLI

POZZUOLI –  Non si placano le politiche tra le varie parti politiche dopo la decisione di sospendere la campagna elettorale a Pozzuoli. Nella serata di ieri sono arrivate le dichiarazioni di Francesco Maione che ha puntato il dito contro l’UDC, che ad oggi non si è ancora pronunciato sul tema discarica. Un silenzio derivante dalla posizione “centrista” che vede il partito di Casini alleato col centrosinistra a Pozzuoli, posizione anomala rispetto a quella assunta dai livelli provinciali e regionali

TEATRINO UDC –  «È imbarazzante il silenzio dell’Udc sia nella vicenda del Castagnaro che nell’attacco sferrato da Figliolia al governatore Caldoro – ha affermato il coordinatore di FLI Francesco Maione –  Siamo solo agli inizi di un teatrino che, nel caso di un’ipotetica vittoria di Figliolia, Pozzuoli sarà costretta a vivere. Ecco perchè, contrariamente a quanto è stato affermato a piena voce da diversi esponenti dell’Udc dopo la chiusura delle liste in comuni importanti come Pozzuoli, le coalizioni non possono essere sempre considerate come semplici scelte territoriali. Pur avendo espresso con chiarezza la nostra contrarietà alla realizzazione della discarica nel polmone verde del Castagnaro, riteniamo singolare l’atteggiamento ambiguo e omissivo assunto dall’Udc in questa vicenda. L’Udc faccia chiarezza e si assuma le proprie responsabilità!».