Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris

QUARTO/POZZUOLI – «Le tensioni sociali che si stanno verificando a Quarto non possono essere ridotte a una questione di ordine pubblico. – Questo il pensiero del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, riferendosi ai blocchi stradali e alle tensioni tra forze dell’ordine e chi, da due giorni, sta isolando la cittadina flegrea per opporsi all’ipotesi di realizzare una discarica nel sito del Castagnaro. De Magistris, in una nota, plaude all’iniziativa di convocare per domani in Prefettura a Napoli un Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica relativo alle operazioni tecniche necessarie per definire la progettazione dei siti di smaltimento, individuati dal Commissario straordinario, nella provincia partenopea. Il sindaco ritiene il Comitato “una decisione condivisa” dall’amministrazione da lui guidata.

COMITATO PROVINCIALE –  Sarà l’occasione – ha proseguito il sindaco – in cui tutte le istituzioni coinvolte, responsabilmente, apriranno un confronto su un tema così importante come la pianificazione degli impianti per un ciclo virtuoso dei rifiuti, il quale deve essere discusso con le comunità interessate, le stesse che, in questi anni, hanno smarrito il senso di fiducia verso le istituzioni e necessitano dunque di garanzie e certezze circa il presente e il futuro del territorio in cui abitano. Comunità che, nel caso specifico di Quarto, hanno già pagato – conclude la nota – un prezzo altissimo in termini ambientali e di salute, vivendo in un territorio confinante con aree come Pianura, Chiaiano, Marano».