Bistecca

SALUTE –  Carne rossa pericolosa per la salute? Io non la escluderei completamente dai menù settimanali consigliabili, ma propongo una riduzione delle carni rosse arrostite ed elaborate, ricche di sale e conservanti, e soprattutto la contemporanea assunzione giornaliera di almeno cinque porzioni da 100 grammi ciascuna di frutta e verdure. Pare che limitare il consumo di carne rossa aiuta a prevenire la possibilità tumore al colon, ma anche allo stomaco e all’ intestino.

LA RICERCA –  Uno studio scientifico del team “Continuous Update Project” , dell’Università di Southampton, nel Regno Unito, ha analizzato 24 diversi tipi di ricerche del passato sui tumori al colon e all’intestino, mettendo in risalto come il 43% di questi tumori sia legato ad un’alimentazione del tutto sbagliata. Sotto i riflettori le carni rosse, il cui eccesso è deleterio per l’apparato cardiocircolatorio, ma anche per la salute dello stomaco e dell’intestino, aumentando le probabilità di cancro per questi organi.

GLI ESPERTI –  Molto pericoloso sarebbe anche l’eccesso di tutte le carni lavorate, sottoposte ad affumicatura, salatura e ricche di conservanti, come wurstel, le salsicce e gli insaccati. Gli esperti sottolineano che per ogni 100 grammi di carne rossa il rischio riferito a queste patologie può salire del 17%, mentre per ogni 100 grammi di carni lavorate fino al 36%. Non bisogna comunque demonizzare la carne rossa,in nessun caso.Va magari limitata l’assunzione, privilegiando la carne bianca, il pesce, i legumi la frutta e le verdure.

DOTTOR ROSARIO PORZIO