L'avviso affisso ad un cestino nella stazione della Cumana

TRASPORTI – Una singolare denuncia sullo stato dei trasporti pubblici è arrivata dai Verdi ecologisti che hanno segnalato “cartelli di avviso” all’utenza affissi sui cestini dei rifiuti all’interno delle stazioni della Cumana. Un “modus operandi”, quello adottato dall’azienda di trasporti, fortemente condannato dal partito ecologista che non ha esitato ad attaccare ancora una volta l’assessore regionale ai trasporti Sergio Vetrella.

 

LA DENUNCIA – «Doveva succedere prima o poi. La direzione della Cumana – denunciano il responsabile regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli e Patrizia Cipullo del comitato pendolari della Cumana – per comunicare all’ utenza che non è più garantito il servizio e invitarla ad usare altri mezzi di trasporto ha deciso di usare i raccoglitori dei rifiuti. I volantini infatti sono stati affissi sui bidoni ed i cestini della spazzatura in tutte le fermate a partire da quella di Soccavo. D’ altronde siamo in tanti a pensare che la gestione del duo Vetrella- Polese considera l’ utenza del trasporto pubblico allo stesso livello della spazzatura. Con la comunicazione sistemata in bella vista sui rifiuti la direzione della Cumana ha inaugurato una nuova stagione dell’ umiliazione dell’ utenza comunicando con la stessa tramite i cassonetti. In che altro modo il presidente della Regione Caldoro ed il fido assessore alla “distruzione” dei Trasporti Vetrella potranno ulteriormente mettere a dura prova la pazienza dell’ utenza? Mai nella storia del trasporto pubblico campano si era arrivati così in basso».