Fermi da giorni i mezzi dell'EAV BUS

BACOLI – A seguito dell’ennesimo stop dei trasporti pubblici su gomma gestiti dell’azienda EAV BUS, questa mattina il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano ha inviato una lettera-appello al Prefetto di Napoli  Francesco Musolino e all’Assessore regionale ai trasporti Sergio Vetrella. Nella missiva, il Primo Cittadino ha sottolineato gli innumerevoli disagi provocati dalla mancata copertura del servizio di trasporto su gomma negli ultimi 7 giorni e le gravi ripercussioni che tale situazione sta provocando sui collegamenti tra la città di Bacoli, il capoluogo campano e gli altri comuni flegrei.

 

L’APPELLO – «Tale situazione ha determinato e continua a determinare notevoli disagi alle migliaia di pendolari che da Bacoli ogni giorno devono recarsi al lavoro nel centro urbano di Napoli o in altri comuni del Comprensorio Flegreo – scrive il Sindaco Ermanno Schiano – I cittadini bacolesi, già vessati dalla crisi economica, non possono mettere a rischio il loro posto di lavoro a causa di tale disservizio ed il già fragile equilibrio economico delle aziende flegree risulta minacciato da questa totale disorganizzazione. Inoltre, scrive Schiano nella lettera inviata a Prefetto e Assessore – Si rileva, altresì, che l’economia del territorio del Comune di Bacoli si basa prevalentemente sul turismo di tipo pendolare che in questi giorni ha risentito notevolmente della mancata copertura del servizio di trasporto pubblico su gomma. Infine, conclude il Sindaco – Si osserva inoltre che i collegamenti su linea ferroviaria (Cumana e Circumflegrea) coprono in maniera precaria e parziale il servizio di trasporto sul territorio rendendo tale situazione ancor più drammatica. Si chiede, pertanto, di adottare con estrema urgenza tutti gli atti consequenziali al fine di eliminare tale disservizio con riserva di esperire ogni azione per la tutela dei diritti e degli interessi della cittadinanza del Comune di Bacoli in ogni sede competente».