I cinque "writers" sono stati fermati dalla Polfer

CAMPI FLEGREI – Fermati mentre stavano per imbrattare un convoglio della Metropolitana. Così sono finiti nei guai la scorsa notte 5 giovani della zona flegrea, scoperti dagli agenti della Polfer mentre, con oltre 40 bombolette spray, si aggiravano tra i binari della stazione Campi Flegrei. La scoperta è avvenuta durante un’operazione condotta dal Compartimento Polfer che da tempo ha attuato una serie di specifici servizi rivolti al fenomeno del danneggiamento dei convogli ferroviari tramite imbrattamento da parte di gruppi dediti a tale pratica e al contrasto della microcriminalità presso le stazioni maggiormente esposte.

SCOPERTI – Intorno alle 2 di notte, infatti, cinque uomini venivano notati e fermati dagli uomini del locale ufficio Polfer e della Squadra di Polizia Giudiziaria in stretta sinergia con il personale di Protezione Aziendale delle Ferrovie dello Stato. Si tratta  di cinque napoletani della zona flegrea, tutti trentenni, di cui 2 già con precedenti specifici. La banda, munita di zainetti, è stata scoperta mentre, aggirandosi tra i binari, si avvicinava ad un convoglio fermo in stazione, destinato a subire l’azione di imbrattamento. I cinque, durante i controlli effettuati dagli agenti, sono stati trovati in possesso di oltre 40 bombolette di vernice spray di vari colori, maschere professionali da verniciatore, due rulli da “imbianchino” e di due macchinette fotografiche, in cui sono state rinvenute immortalate le immagini di altre “espressioni creative” su convogli ferroviari e muri perimetrali. Dopo il fermo i vandali sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria.