Il volantino distribuito a Quarto questa mattina

CAMPI FLEGREI – Iniziava oggi 9 dicembre in Italia la protesta che ha preso da tempo il nome dei “Forconi”. Nonostante la mobilitazione generale, scarsa è stata la risposta nei 4 comuni dell’area flegrea. Mentre in diverse città italiane si sono segnalate grosse proteste e problemi sia alla circolazione stradale che di ordine pubblico, nei Campi Flegrei pare che la protesta, almeno in questo primo giorno, non sia riuscita a prendere consistenza. Infatti, non sono stati registrati nè blocchi stradali nè cortei, ma solo qualche volantinaggio tra Quarto e Licola.

 

I SIT-IN –  Dunque, non pare aver attecchito per ora la “protesta dei Forconi”  nei Campi Flegrei. Libere le principali arterie di comunicazione, come i tratti della Tangenziale di Napoli che tocca i comuni dell’area flegrea, la Variante Anas e l’Asse mediano. Nessun problema nemmeno lungo le strade ferrate di Cumana, Circumflegrea e Metropolitana. Nei Campi Flegrei solo qualche simpatizzante del movimento ha organizzato volantinaggi in via Nullo tra Licola e Varcaturo e nei pressi del “Bivio” di Quarto.  Sui volantini, firmati dal “Coordinamento nazionale di gruppi e dei movimenti” si legge un chiaro invito ad unirsi alla lotta “Ribellarsi è un dovere. Iamm, Ja!”

 

ANGELO GRECO