I quattro "writers" sono stati fermati dalla Polfer

CAMPI FLEGREI – Quattro “writers” tedeschi sono stati sorpresi con una trentina di bombolette mentre imbrattavano le carrozze dei treni. Intorno alle 3 di notte del 20 giugno scorso infatti, gli uomini della Polfer hanno notato e fermato due giovani che si aggiravano con fare sospetto tra i binari, mentre si avvicinavano ad un convoglio fermo in stazione. Dal controllo di polizia emergeva che si trattava di due cittadini tedeschi in possesso di ben 20 bombolette di vernice spray di vari colori.

L’OPERAZIONE – I vandali venivano sorpresi durante un’operazione condotta, all’interno della stazione ferroviaria di Campi Flegrei, dagli uomini della Polfer coordinati dal Vice Questore Aggiunto, Pasquale Carbonaro, in stretta sinergia con il personale di Protezione Aziendale delle Ferrovie dello Stato. Nella fattispecie, si è trattato di servizi per individuare gli autori di numerosi “graffiti” che, nei giorni scorsi, avevano determinato anche la soppressione di corse del trasporto metropolitano.

OPERAZIONE BIS – La notte dopo, gli uomini della Polfer entravano nuovamente in azione, riuscendo a fermare altri due cittadini tedeschi che, sempre intorno alle 3 di notte, stavano già operando sulla fiancata di un treno con 6 bombolette di vernice.  I 4 “writers” dopo il fermo, sono stati segnalati all’autorità giudiziaria.