L'assessore alla Provincia di Napoli Filippo Monaco

CAMPI FLEGREI – Troppe anomalie all’’Asl Napoli 2 Nord. Molti rischi per i cittadini che chiamano il 118”. Filippo Monaco, assessore provinciale alle politiche sociali interviene a sostegno dei sindacati (Cgil Funzione Pubblica, Uil Fpl di Napoli e Ugl Sanità) che hanno denunciato le irregolarità dell’Azienda Sanitaria.  “«I sindacati – – spiega Monaco -– hanno denunciato al Prefetto e alla Procura della Repubblica gravi anomalie nella gestione delle convenzioni tra Asl e associazioni di volontariato che si occupano del 118, un servizio fondamentale per la sanità pubblica.

L’ACCUSA –  Il Direttore Generale dell’’Asl Na 2 – prosegue l’assessore provinciale –  continua a sostenere la politica delle convenzioni con le associazioni di volontariato con rimborsi che gravano molto sul bilancio aziendale e con volontari di cui non si hanno certezze sulla loro preparazione necessaria a fronteggiare situazioni delicate. Di solito si tratta di volontari che effettuano turni più pesanti rispetto a quelli dei lavoratori e senza nessuna tutela sindacale. In questo modo si va contro le disposizione dell’Unione Europea in materia di revisione della spesa a cui molte regioni italiane già hanno aderito; la Ue, infatti, chiede una diminuzione delle convenzioni. Ma quello che ci preme di più è che con questo sistema si sta mettendo a rischio la salute di tante persone che si rivolgono al 118 in casi di emergenza e si ritrovano personale inadeguato. Eppure basterebbe diminuire i costi delle convenzioni e puntare all’acquisto di ambulanze pubbliche”».