calcioCALCIO -E’ tutto pronto per la seconda giornata di ritorno del campionato regionale di Promozione che in questo fine settimana vedrà impegnate le 5 squadre flegree. A tenere banco sarà il match del Chiovato tra la capolista Nuova Ischia e la Bacoli Sibilla, seconda forza del campionato distante solo una lunghezza. Dietro il duo di testa c’è il Monte di Procida impegnato in casa della Sangennarese. Impegni esterni per la Puteolana 1909, in casa del Massa Lubrense, e del Quartograd ad Ottaviano. Il Rione Terra proverà a staccarsi dalle zone pericolose con il match interno contro il San Giuseppe.

BACOLI SIBILLA – Ancora orfana del bomber Mazzeo la Bacoli Sibilla ospita la capolista Nuova Ischia. Compito dei ragazzi di De Stafano battere gli isolani e proiettarsi come prima forza del campionato. Mazzeo a parte, i bacolesi sono in formazione tipo e dopo il mezzo passo di domenica scorsa contro la Puteolana si presenteranno al cospetto della Nuova Ischia carichi come non mai. Una vittoria non solo significherebbe vetta solitaria, ma anche respingere gli attacchi del Monte di Procida terza forza del torneo. Calcio d’inizio domenica alle 11 al Chiovato.

MONTE DI PROCIDA – Continuare la scia di vittorie e sfruttare al meglio il big-match tra la prima e la seconda in classifica. Questa la mission in casa Monte di Procida dove, sulle ali dell’entusiasmo, si guarda alle zone nobilissime della classifica. In caso di vittoria nella non impossibile trasferta di San Gennaro Vesuviano qualsiasi sarà il risultato del Chiovato i montesi faranno un passo importante verso la prima o la seconda posizione. Per mister Ambrosino non ci saranno problemi di formazione con tutti gli effettivi a disposizione. L’appuntamento è per domani alle 14.30 al Pignatelli di San Gennaro Vesiviano.

QUARTOGRAD – Dopo la convincente vittoria di domenica i quartesi vogliono accorciare sulla zona play off e per fare ciò sarà importantissimo il match di domani in casa della Virtus Ottaviano. Uscire con i tre punti dalla trasferta vesuviana significherebbe candidarsi come una delle più accreditate per l’ultimo posto utile alla post season. All’andata i quartesi ebbero vita facile, contro gli avversari oggi staccati di un punti. Il match di domani sarà però diverso e lo sanno bene i quartesi che vogliono cullare ancora il sogno chiamato play off.

PUTEOLANA 1909 – Scontro salvezza per la Puteolana 1909 domani a Sant’Agnello contro il Massa Lubrense. Gli 11 punti che oggi dividono i puteolani ed i costieri (penultimi a 7 punti) non devono far dormire sonni tranquilli ai ragazzi di mister Ciro Di Rosa. Per il Massa Lubrense infatti quella di domani sarà una delle ultime occasioni per rispondere presente nella lotta per non retrocedere. Per i granata ancora problemi di formazione, con Buonfino e Mangiapia out, Mauro Riccio che deve fare i conti con l’influenza a cui si aggiunge l’assenza sicura di Mele in avanti.

RIONE TERRA – Vincere e continuare a convincere per staccarsi dalle zone che non appartengono alla squadra puteolana. Lo sanno bene in casa Rione Terra che il match di domani contro la “sorpresa” San Giuseppe è un banco di prova importante per il proseguo della stagione. Non devono spaventare i 14 punti di distanza tra i vesuviani e la squadra di De Girolamo, in primis perché il Rione Terra vale molto di più della classifica attuale, poi perché i vesuviani arrivano al Conte falcidiati dal giudice sportivo che li ha pesantemente puniti dopo la gara interna contro il Santa Maria. Calcio d’inizio alle ore 14.30 al Domenico Conte di Arco Felice.