Rione Terra-Monte di Procida: l'ingresso in campo delle due squadre

CALCIO – Domenica al Vezzuto Marasco di Monte di Procida va in scena il tanto atteso derby flegreo tra i padroni di casa e il Rione Terra. Una gara dal sapore speciale anche perché entrambe le squadre dopo aver vinto la prima hanno poi “steccato” le tre gare successive: il Monte perdendole tutte, il Rione Terra conquistando un solo punto su 9 disponibili. Un derby dai sapori forti che aggiungerà al solito agonismo tra “cugini” la voglia di dimostrare di non essere in crisi. Quello di domenica non sarà il primo derby della stagione: Rione Terra e Monte di Procida si sono già incontrati in Coppa Italia, sempre al Marasco e quella volta furono i montesi ad imporsi 2 – 1. A presentarci la gara i due capitani: per il Monte di Procida Luigi Illiano e per il Rione Terra Salvatore Ginestra.

 

QUI RIONE TERRA – Capitan Ginestra da anni è l’anima degli azzurri ed è lui a suonare la carica. Il capitano è chiaro e non vuole sentir parlare di crisi «Esclusa la partita con il Barano poi abbiamo sempre fatto buone gare decise più dalla sfortuna che da altro. Stiamo lavorando bene e il mister ci trasmette grande tranquillità, è inutile nasconderci: a Monte di Procida andiamo per fare punti. Loro sono un’ottima squadra composta da calciatori di categoria, ma non dobbiamo avere paura perchè siamo consapevoli del nostro talento. Vogliamo la vittoria per dedicarla a chi ci sta vicino, mister dirigenti e presidente in testa».

 

QUI MONTE – Luigi Illiano non va troppo per il sottile ed inquadra subita l’animo con il quale i padroni di casa si approcciano a questo match «Veniamo da tre sconfitte e vogliamo trovare un veloce riscatto, certo le squadre incontrate fino ad ora magari avevano qualcosa in più noi anche per colpa delle assenze, credo che tra un paio di settimane saremo al top. Domenica vogliamo vincere, non giochiamo certo per il pareggio. Scenderemo in campo senza paura, rispetto per tutti paura per nessuno».

 

APPUNTAMENTO A DOMENICA – Un derby che si annuncia appassionante nonostante le numerose assenze tra i padroni di casa. Infatti, saranno sicuri assenti De Luca, Astuti, Riccio e Caputo; mentre in casa Rione è certa l’assenza per squalifica di Esposito, da valutare le condizioni di Volpe alle prese con una contrattura. Calcio d’inizio alle canoniche ore 10.30 di domenica, come da consuetudine al “Vezzuto-Marasco”. Talento, voglia di vincere e carica agonistica sono gli ingredienti di un attesissimo derby.

 

ANGELO GRECO