Federico Maione, una delle più piacevoli sorprese di questo inizio stagione

POZZUOLI – Al Rione Terra non basta una prestazione di cuore e al “Conte” passa l’ Atletico Vesuvio. Raggiunto il vantaggio con De Luca, gli uomini di Perna subiscono la rimonta ospite. Le reti di Falanga (gol della domenica, o meglio del sabato), a fine primo tempo, e Casonaturale, nel finale, fissano il punteggio sull’1-2.

 

 LA GARA – La partita inizia sui binari dell’equilibrio con le squadre che fanno fatica ad avanzare nella rispettiva trequarti avversaria. Il Rione Terra, versione 3-5-2, è ben messo in campo. Al primo affondo, al 28’, i puteolani si portano sull’ 1-0: De Luca, su splendida imbeccata di Ginestra, prima sorprende la difesa ospite poi con un tocco sotto beffa il portiere. Al 34’ il Rione Terra è ancora pericoloso: Ginestra, con una punizione delle sue, dal vertice destro dell’area, ci prova, ma Capece respinge. Sembra finire così il primo tempo, gestito bene dai padroni di casa, e invece l’Atletico Vesuvio trova il pari grazie alla spettacolare giocata di Falanga: destro al volo dai 25 metri che bacia la parte inferiore della traversa e si deposita in rete ed è 1-1.

 

LA RIPRESA – Il secondo tempo è ricco di emozioni e di illusioni per i flegrei. Al 13’ il primo episodio: leggero contatto tra Tafuto e Casonaturale al limite dell’area (più fuori che dentro) e l’arbitro concede rigore agli ospiti molto generoso. Sul dischetto si presenta Ferrara. Sembra un film già visto in casa Rione Terra ma a smentire tutti ci pensa Maione che, con un grande intervento, intuisce e devia in calcio d’angolo. Il Rione Terra, rinvigorito, sembra crederci e prima Cangiano, al 22’, poi Di Roberto, al 25’, vanno vicinissimi al gol. Dalla sua anche l’Atletico Vesuvio confeziona palle gol e sugli sviluppi di una di queste, al 38’, arriva il sorpasso: Casonaturale, in rovesciata, all’interno dell’area piccola, ha il guizzo giusto e porta i suoi sull’ 1-2. Infine nel forcing finale, la fotografia del momento no della squadra dell’antica rocca: corner, Volpe anticipa tutti ma la sfera va a finire sul palo (interno) ed esce, spegnendo così ogni speranza. Il presidente Di Bonito commenta così a fine gara: «La prestazione dei ragazzi, al cospetto di una squadra come l’Atletico Vesuvio (di patron Mazzamauro ndr) , è stata buona. C’è però l’assoluto bisogno di far punti contro le nostre dirette concorrenti». Spazio anche a Maione, sempre più la sorpresa di questo gruppo: «Il periodo non è facile ma noi non molliamo, il campionato è lungo. Il rigore? Ho sfidato l’attaccante avversario e per fortuna mi è andata bene»

 

ANTONIO CARNEVALE

 

TABELLINO

 

Rione Terra: Maione; De Felice, Stellato, Aiello (42′ s.t. Di Bernardo); Volpe, Tafuto, Cangiano, De Luca, Nasti; Ginestra(32′ s.t. Riccio), Di Roberto.

Atletico Vesuvio Herculaneum: Capece; Piscitelli, Alberto, Attanasio, Amoruso, De Fenza; Laureto(27′ s.t. Russo), Falanga; Ferrara( 20′ s.t.Bianco), Franco, Casonaturale( 45′ s.t. Valerio).

Ammoniti: Tafuto, Amoruso, De Felice, Stellato, Piscitelli.
Marcatori: 28′ p.t. De Luca; 40′ p.t. Falanga; 37 s.t. Casonaturale.