CALCIO – Dopo la lunga sosta natalizia riprendono i campionati per la squadre flegree, dalla serie D alla prima categoria tutte le compagini del territorio sono in campo. Impegni casalinghi per Sibilla e Monte di Procida, mentre Quarto, Puteolana 1909 e Rione Terra saranno impegnate in trasferta. SIBILLA – La “nuova” Sibilla sarà impegnata al Chiovato contro l’ultima della classe, l’Atletico Boville, all’andata i bacolesi impattarono sull’1 dopo prima di essere stati sotto di una rete. Ottima occasione per i flegrei per staccarsi dalle zone basse della classifica alla ricerca di una posizione più consona agli uomini di Carannante.
MONTE DI PROCIDA – Il Monte di Procida affronterà in una sorta di di derby il Procida. La troupe di Amobrosino ha la possibilità di raggiungere e superare i procidani, attualmente quinti in classifica a quota 24 con due punti in più dei montesi. Una ghiotta occasione per i gallo blu che non devono farsi sfuggire l’occasione di riagganciare le posizioni di vertice del proprio girone.
QUARTO – Trasferta salvezza per il Quarto, che contro la Sanità ha la possibilità proprio di mettersi i napoletani alle spalle. La squadra del popolare quartiere napoletano, oggi precede i quartesi di una sola lunghezza (15 punti), con una vittoria i bianco azzurri farebbero un piccolo passo verso la salvezza, che comunque resta una questione apertissima a più squadre.
PUTEOLANA 1909 – In promozione la Puteolana 1909 affronta il primo match di ritorno contro la Boys Caivanese, all’andata al Conte fu 0-0. Un match per testare le ambizioni di vertice per entrambe le squadre, infatti la “909” precede la Boys di una sola lunghezza. Dopo lo stop di Villaliterno una buona occasione per gli uomini di Perna per testare la solidità in trasferta di una squadra che fino ad oggi ha ben figurato nel proprio girone.
RIONE TERRA – Il Rione Terra prova a scuotersi dopo il ceffone interno preso dal Real Vico. La compagine comandata da Sanchez è attesa dalla complicatissima trasferta di Agnano contro la Boys Pianurese. Attualmente i napoletani, al secondo posto, precedono in classifica i puteolani di tre lunghezze fermi a quota 22 al terzo posto. Niente di meglio di una partita dura per riscattarsi, anche in vista della prossima trasferta Portici contro l’attuale capolista.

AG