La festa nel centro storico di Pozzuoli

POZZUOLI – Scene di gioia nei Campi Flegrei per la conquista della Coppa Italia. Il Napoli nella finalissima di Roma ha steso la Juventus grazie ai gol di Cavani e Hamsik. Cori, caroselli d’auto, fuochi d’artificio, fumogeni,  trombe e centinaia di persone che si sono riversate in strada dopo il triplice fischio dell’arbitro Brighi.  La Coppa ritorna a Napoli dopo 26 anni: l’ultima volta fu conquistata dagli azzurri guidati da Diego Armando Maradona nel 1986. Molti tifosi in questi minuti si stanno dirigendo verso il centro di Napoli dove nella intorno alle 3 arriverà la squadra che a bordo di un pullman scoperto sfilerà per le strade della città.

POZZUOLI TINTA D’AZZURRO – Grandi festeggiamenti nei quartieri Monterusciello e Rione Toiano dove durante la partita sono stati esplosi numerosi petardi e nelle zone  di Via Napoli, in Piazza della Repubblica a Pozzuoli. Fuochi d’artificio, caroselli, trombe, bandiere al vento, spumante e cori da stadio così si presentava Piazza della Repubblica fulcro dei festeggiamenti puteolani. “Chi non salta juventino è!”, questo il coro che più ha echeggiato in una piazza tinta di azzurro. Nessuna auto è passata indenne ai gavettoni d’acqua e alle spinte dei tifosi più eccitati. A “guidare” il corteo ed i festeggiamenti un camion stracolmo di ragazzi dal quale veniva spruzzato dello spumante. Solo un colpo di pioggia improvviso ha messo fine anzitempo i festeggiamenti costrigendo i tifosi ad abbandonare la piazza ma a continuare la festa per le strade tra colpi di clacson e suonate di trombe.

ALESSIO GAMBARDELLA
[email protected]

LE FOTO
[cronacaflegrea_slideshow]