AFRAGOLA – Oggi era il giorno tanto atteso, Afragolese e Puteolana 1902 finalmente pronte a giocarsi le loro carte per un futuro in serie D. Due squadre tanto diverse in campo, ma in fondo con una storia simile ed un obiettivo comune, quello della rinascita.

PRIMO TEMPO – I ragazzi di Sarnataro a causa delle vicende che abbiamo raccontato in settimana, hanno dovuto fare a meno del fondamentale sostegno dei loro tifosi. Infatti, l’avvio della Puteolana è da incubo. Pronti via ed è subito 1 a 0 al Moccia di Afragola: al minuto 3 assist di Fiammano per Tarascio che scarica un tiro potentissimo e aiutato dal palo sigla il vantaggio per i locali. Passano 5 minuti ed è già raddoppio: Manzo semina il panico tra le maglie granata, serve al centro un pallone delizioso per Del Sorbo che non fallisce il 2 a 0. I rossoblu sfruttano l’avvio disastroso degli ospiti e mettono a segno il tris al minuto 11: grande dialogo tra Tarascio e Pesce, con quest’ultimo che a tu per tu con Fernandez sigla il 3 a 0. Dopo 11 minuti tutto sembra già scritto con Tarascio che al minuto 28 si fa ipnotizzare da Fernandez e si divora il poker per l’Afragolese. Come la più classica delle leggi “Gol mangiato Gol subito”, arriva il gol della Puteolana che accorcia le distanze con Pastore che sfrutta un errore della retroguardia rossoblu e deposita in rete. Nel finale del primo tempo un’ occasione per parte: prima Manzo e poi Inserra sfiorano il gol, il primo impegna severamente Fernandez, il secondo di testa sfiora il palo e fallisce il raddoppio. Si va così al riposo con i diavoli rossi che dopo il gol sembrano essere entrati in partita.

SECONDO TEMPO – La Puteolana entra in campo con la cattiveria giusta, ci prova subito Napolitano con un destro dalla distanza che impegna seriamente Scarano. I ritmi sono alti, i granata provano a chiudere i rossoblu nella loro metà campo, ma con un crontropiede i locali vanno vicini al 4 a 1: sempre Tarascio protagonista con un destro diretto in rete che però trova l’intervento di Riccio, il quale, aiutato dal palo, riesce a tenere in gara i compagni.
I diavoli Rossi spingono alla ricerca del 3 a 2 ma l’Afragolese si difende con esperienza. I ritmi calano e i rossoblu provano ancora ad approfittarne con Cardore che dal limite dell’area scarica un destro all’incrocio che però viene smanacciato da uno strepitoso Riccio. A pochi minuti dal termine la Puteolana accorcia ulteriormente le distanze: capitan Carotenuto batte Scarano all’ 83′ e regala ai suoi un finale di gara al cardiopalma, ora i diavoli rossi sono chiamati ad un finale tutto cuore. Vengono assegnati 6 minuti di recupero, e dopo un inizio di gara disastroso, contro ogni pronostico, al minuto 90+6 la Puteolana 1902 pareggia con un calcio di rigore trasformato dal suo immenso capitano Pasquale Carotenuto.

SUPPLEMENTARI – Nei supplementari saltano gli schemi, la Puteolana attacca con tutte le forze rimaste, e l’Afragolese incassa con mestiere e con un occhio al cronometro. Non si registrano particolare occasioni, per la Puteolana solo Pastore impensierisce seriamente Scarano mettendo i brividi ai padroni di casa. Purtroppo per i diavoli rossi, il pareggio non basta per giocarsi tutto alla lotteria dei rigori, il miglior piazzamento in classifica dell’Afragolese consente ai rossoblu di conquistare le fasi nazionali dei playoff, dove se la vedranno con la vincente dei playoff del girone B siciliano. Onore alla Puteolana che ha cominciato la gara pur sapendo di dover lottare senza il dodicesimo uomo. I ragazzi di Sarnataro terminano qui la loro splendida avventura, consapevoli di aver dato tutto quello che c’era da dare, per la maglia e per la gente.

TABELLINO
Afragolese 1944 – Puteolana 1902

Afragolese 1944: Scarano B., Ciano M., Buono D., Vitiello A., Fiorillo S., Noviello V. (40′ Ruscio G.), Fammiano D. (115′ Varriale V.), Pesce N. (62′ Cardore A.), Del Sorbo A. (78′ Incoronato M.), Manzo T. (65′ Carfora G,), Tarascio A. A disposizione: Mola M., Varriale V., Maiello A., Ruscio G., Cardore A., Carfora G., Incoronato M.

Puteolana 1902: Fernandez G. (46′ Riccio A.), Parisi G., Novelli G., Napolitano A., Gargiulo L., Signore C. (70′ Canzano P.), Ferraro L. (70′ Palumbo G.), Inserra V., Pastore P., Carotenuto P., Guadagnuolo R. (60′ Conte P.) A disposizione: Riccio A., Palomba A., Canzano P., Caccia G., Loiacono V., Conte M., Palumbo G.

ARBITRO: Signor Cosimo della Carpini della sezione di Isernia

ASSISTENTI: Sigg. Cristiano Pelosi di Ercolano e Salvatore Gambino di Nocera Inferiore.

AMMONITI: Pesce (A), Carotenuto (P), Napolitano (P), Tarascio (A)

ESPULSI: Buono (A) 90’+

MARCATORI: Tarascio 3′, Del Sorbo 9′, Pesce 11′, Pastore 31′, Carotenuto 83′, Carotenuto 90+6