Stephane Coquin ai tempi della Battipagliese

POZZUOLI – Dovrebbe essere il centrocampista francese Stephane Coquin la sorpresa che il duo Di Marino – Mazzamauro ha in serbo per i tifosi granata. Tutte le piste portano al talentuoso centrocampista di colore classe ’82, che lo scorso anno ha iniziato a Francavilla prima di finire l’anno nella massima serie lituana tra le fila del FK Kruja Parkruojis. Coquin è il classico trequartista moderno dotato di buon piede e discreto fisico, 180 cm per 75 kg è dotato di una buona esplosività. Il francese ha una discreta propensione ala rete, nei due anni precedenti alla sua avventura in Puglia il funambolico centrocampista ha segnato 24 reti in 50 presenze con le maglie di Battipagliese e dell’Irsinese Calcio.

STEPHANE COQUIN – Stephane Coquin ha iniziato la sua carriera italiana con il Genoa, dove non ancora 20enne ha collezionato 5 presenze in due anni in Serie B. Dopo l’esperienza con il “Grifone” per il il francese tanta C/2, e serie D dove spiccano le esperienze a Palma Campania, Giugliano, Aversa e Bacoli con la Sibilla. Proprio l’anno al Chiovato fu uno dei più prolifici per Coquin con 11 segnature in 27 presenze. L’anno migliore per il talento francese è stato il 2011/12 quando con l’Irsinese Calcio ha collezionato 14 reti nelle 27 apparizioni. Se davvero come sembra sarà lui il regalo di Di Marino e Mazzamauro ai tifosi granata inizia con i botti la campagna acquisti per i diavoli rossi. Coquin è un tipo di calciatore che andrebbe ad integrarsi benissimo nel tridente che Ambrosino ha in mente, con Letizia che parte da sinistra ed il francese largo a destra, entrambi a supporto di un “puntero” ancora da valutare.