Sibilla Bacoli

SELARGIUS – BACOLI SIBILLA FLEGREA 3-0
SELARGIUS: Mainas, Puddu, Garau, n. Lai, Boi, Piras, Corongiu (34′ st Botarelli), Rais, Nurchi, Caboni, Pinna. A disp. Arrus, Piselli, Acquaviva, A. Lai, Callai, Mura. All. Fadda
BACOLI SIBILLA FLEGREA: Alcolino, Rainone (31′ st Viglietti), Punziano, Carannante, Caraviello,C. Poziello, R. Poziello, Bonifacio, De Rosa, Manzo (10′ pt Citro, 15′ st Sabatino), Arena. A disp. Costagliola, Conte, Simonetti, Sibilli. All. Carannante
ARBITRO: Gentile di Lodi
RETI: 4′ pt Piras, 19′ st caboni (rig.), 45′ st Caboni
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti: Puddu, Corongiu (S), Punziano, Caraviello, Carannante, C. Poziello. Rec.: 2′ pt e 4′ st
SELARGIUS – Esce sconfitta ma immeritatamente la Sibilla dal “Comunale V. Porcu” di Selargius. Un passivo eccessivamente pesante che non rispecchia il reale andamento dell’incontro. La squadra bacolese, infatti, seppur priva degli infortunati Maraucci, Marzullo, Sibilli e Conte, cui si è aggiunto Manzo nel corso del match, ha disputato una buona gara costrunedo una serie di occasioni da rete che non sono però andate a buon fine, un po’ per imprecisione, un po’ per qualche discutibile decisione arbitrale. Per la cronaca il Selargius si è portato in vantaggio al 4′ grazie alla rete messa a segno da Piras su punizione battuta da Garau. La reazione della Sibilla è immediata, nonostante l’infortunio di Manzo che al 10′ deve abbandonare il terreno di gioco sostituito da Citro. Ci provano Arena e De Rosa e al 20′ nè il direttore di gara nè il guardalinee si accorgono che la palla ha oltrepassato la linea di porta. Al 24′ Raffaele Poziello su punizione pesca De Rosa che spedisce il pallone in reteb ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. Allo scadere è ancora Poziello a rendersi pericoloso ma il suo colpo di testa viene neutralizzato da Mainas. Nel secondo tempo la Sibilla prova a spingere sull’acceleratore e sembra proprio che il gol debba arrivare da un momento all’altro. De Rosa si rende pericoloso per due volte, prima di testa spedendo la palla alato, poi in semirovesciata col pallone che termina di poco altro sulla traversa. Al 18′ lo stesso De Rosa subisce fallo al limite dell’area ma l’arbitro lascia proseguire favorendo il contropiede dei padroni di casa, la palla arriva al giovane Pinna che si porta a tu per tu con Alcolino e viene atterrato da Caraviello. L’arbitro ammonisce il difensore flegreo e assegna ai sardi il calcio di rigore: dal dischetto Caboni non sbaglia. La Sibilla prova a reagire ma il Selargius arretra a difesa del doppio vantaggio. In pieno recupero arriva la reet del 3 a 0, opera di Caboni che, imbeccato da Lai, prende la mira e batte Alcolino.

COMUNICATO STAMPA