Francesco Di Marino, il Presidente lavora per rinforzare la rosa

POZZUOLI – Sabato a Pozzuoli arriva il CTL Campania, un derby dal sapore particolare non solo per i punti salvezza in palio ma per ciò che poteva essere e non è stato. L’estate prima che Di Marino decidesse di prendere baracche e burattini e portarli e Pozzuoli, De Micco ed il suo Campania furono vicini a trasferirsi a Pozzuoli e rinverdire i fasti del glorioso Campania Puteolana. Ma tutto saltò prima, in estate, per la tempistica delle trattative (forse mai avviate realmente) con l’allora amministrazione Magiulo, poi in febbraio quando pare fosse già pronta la conferenza stampa di presentazione ma un dietrofront del presidentissimo De Micco fece saltare tutto. Nulla di ufficialmente confermato ma in molti giurano che De Micco, specialmente in febbraio su vicinissimo a portare i suoi a Pozzuoli Dopo meno di una anno la storia del mancato amore tra il Campania e Pozzuoli pare essere lontana anni luce, il CTL Campania gioca al glorioso Collana ed all’ombra della Solfatore c’è una squadra che ha già conquistato l’affetto della tifoseria.

TRA SCONFITTE E MERCATO – Come arriva la Puteolana al derby di sabato? Potrebbe arrivarci meglio le tre sconfitte consecutive (due tra le mura amiche) pesano e non poco, ma i granata di Sorrentino hanno già dato prova di sapersi rialzare. La settimana del mercato granata si aperta nel segno degli addii e non degli arrivi, hanno salutato la troupè Volpe, Siciliano ed Errico. Se gli ultimi due erano da tempo ai margini del progetto tecnico di Sorrentino, capitan Volpe era pedina inamovibile dello scacchiere granata. I dirigenti in queste ore stanno lavorando alacremente su due fronti reperimento fondi e calciatori da tesserare, inutile ricordare che senza la prima operazione in mercato difficilmente potrà avere luogo.

LA FORMAZIONE – Sorrentino a parte Di Domenico avrà a disposizione tutta la rosa. Da capire come vorrà sostituire Volpe, le soluzioni sono diverse Loiacono pare quella più accreditata, ma anche Mauro e Sabia non solo soluzioni da scartare. Tiene ancora banco il dubbio in attacco se preferire Murolo e Riccio, am il secondo pare in vantaggio sul classe ’93. L’11 che scendcerà in campo sabato quindi potrebbe essere il seguente: Ciccarelli, Di Mase, Sabia, Luongo, Signore, Napolitano, Scogmamiglio, Loiacono, Lepre, Riccio, Letizia. Non sono da escludersi novità dell’ultima ora e magari qualche sorpresa di mercato….

ANGELO GRECO