Tony Letizia, il bomber oggi è rimasto all'asciutto

GROTTAGLIE – Buona prestazione della Puteolana a Grottaglie, che nonostante le pesanti assenze di Borrelli e Scoignamiglio e con Napolitano recuperato solo nell’immediato pre gara domina la scena in Puglia. Sorrentino cambia ancora una volta uno degli under in campo, esordio dal primo minuto per il ’95 D’Ascia, mentre gli altri giovani in campo sono Loiacano, Luongo e Riccio.

LA GARA – Primo tempo dai toni grigi con i padroni di casa che creano una buona occasione al terzo minuto, sulla quale però è miracoloso Ciccarelli. Per i granata gli squilli sono di Napolitano, Letizia e Lepre senza però che si creino veri problemi ai pugliesi. Nella ripresa la pressione granata si fa forte, e le occasione fioccano in sequenza con Napolitano e Letizia che calciano di poco a lato e con Lepre che tira bene ma è l’estremo padrone di casa a ergersi a protagonista. Nell’ultima mezz’ora i granata continuano a spingere senza però creare particolari pericoli alla retroguardia pugliese. Nemmeno l’ingresso di Murolo per Riccio riesce a dare l’imprevedibilità alla manovra. Ma a soli 2’ dal termine i granata hanno il match point con Lepre che tutto solo a pochi passi dalla porta spara incredibilmente alto.

ORA SI PENSA AL BRINDISI – Finisce così 0 – 0 che ha un sapore amarissimo specialmente alla luce dell’incredibile occasione che ha avuto Lepre nel finale.  I granata potevano vincere una gara che potrebbe essere stata chiave nella lotta alla salvezza, ma resta l’ottimismo di una gara giocata bene e che gli uomini di Sorrentino avrebbero senza dubbio vinto con un po’ di fortuna e di cinismo in più. Sabato al Conte arriva il Brindisi in un nuovo scontro diretto da vincere assolutamente per la classifica e per confermare quanto di buono visto nelle ultime due partite.

ANGELO GRECO