Antonio Letizia, domenica senza gol per lui

MONOPOLI – Inizia con una secca sconfitta per 3 – 0 a Monopoli l’avventura della Puteolana 1902, una sconfitta che bissa quella in Coppa Italia subita ai danni del Sovaja. Sei reti incassate in due match nessun gol messo a segno, segnali chiari che arrivano dritti alla società che deve ricorrere ai ripari.

LA GARA – Eppure i granata in terra pugliese iniziano bene il primo tempo e tengono costantemente in apprensione la difesa ospite che trema tre volte sotto i colpi di Letizia e Scognamiglio. Il Monos Polis stenta a reagire e l’unico squillo è un calcio piazzato di Pereyra che Ciccarelli sventa in angolo. Ma a due minuti dalla pausa ecco la beffa: ancora un piazzato su quale questa volta va De Tommaso che infila Ciccarellli, si va al riposo su un inaspettato 1 – 0 per i padroni di casa.

RIPRESA –  Inizia il secondo tempo nemmeno il tempo di riorganizzarsi ed il Monos Polis passa nuovamente ancora con De Tommaso, ancora su calcio piazzato. a questo punto i granata perdono inevitabilmente la bussola e i due centrali di difesa, Luongo ed Imbriaco si fanno cacciare per doppia ammonizione lasciando i compagni in 9 e complicando i piani di Sorrentino anche in vista della prima gara interna di sabato prossimo. A questo punto il goal di Pereyra da centrocampo è pura accademia, così come il rigore parato da Ciccarelli oltre il 90′ che rendo meno amara la sconfitta dei granata.

IL BILANCIO – Della sconfitta in terra pugliese resta la buona prestazione del primo tempo, che però non serve a mitigare gli effetti di quella che resta la seconda batosta in due gare. La Puteolana 1902 gioca senza una punta vera che affianca Letizia e ieri si è avuta la conferma che pure quando gioca meglio delle avversarie non riesce a concretizzare la mole di gioco, non si può aspettare ancora occorre intervenire sul mercato. Se non si inverte immediatamente la rotta si rischia che le sconfitte diventino un fardello non solo di punti ma anche psicologico difficile da scrollarsi da dosso. La doppia espulsione di Imbriaco e Luongo è una notizia pessima, sabato arriva il Nardò e se Signore non recupererà Sorrentino dovrà reinventare una difesa che già ha subito 6 goal in due partite. La partita di sabato contro il Nardò è già incontro chiave dato che subito dopo si va ad Ischia in quella che pare essere la trasferta più difficile di tutto il torneo. Si aspettano segnali di vita da parte della società e dal gruppo per una reazione immediata.

IL TABELLINO 

S.S. MONOSPOLIS: Di Gennaro; Lacriola, Colella, Mastropasqua(33’st Vitale), Allegrini, Amato, De Tommaso(26’st Marini), Lanzillotta, Pereyra(40’st Ventura), Strambelli, Montaldi. All.: De Luca. A disp.: Giannuzzi; Di Bari, Anglani, Piano.
PUTEOLANA INTERNAPOLI 1902:
 Ciccarelli; Simioli, Di Domenico, Scognamiglio, Luongo, Imbriaco, Lepre(19’st Jervolino), Napolitano(37’st Mauro), Letizia, Amato(9’st Cimmino). All.: Sorrentino. A disp.: Alcolino; Loiacono, Morrone, Mauriello.

Arbitro:
 Giuseppe Perrotti di Campobasso. Assistenti: Giuseppe Catalano e Francesco Labonia di Rossano Calabro.
Reti: 
43’pt e 6’st De Tommaso, 27’st Pereyra
Ammoniti:
 Volpe, Imbriaco, Luongo; Esplusi: 18’st Luongo, 22’st Imbriaco.
Note: Recupero 2′ p.t., 3′ s.t.; Angoli 1-5 p.t., 0-4 s.t.; Campo in discrete condizioni; Cielo sereno; Divise bianca con bordi verdi per il Monopoli, granata per la Puteolana.

AG