L'allenatore della Sibilla Flegrea, Enzo Carannante (foto sito Sibilla Flegrea)

PALESTRINA – BACOLI SIBILLA FLEGREA 3-1

PALESTRINA: Del Duchetto, Pralini, Colantoni, Cangiano, Salomon, Di Gioacchino, Tarantino, Costantini, Macciocca (44′ st Tricoli), Dul (25′ st Corradino), Di Finizio (29′ st De Vecchis). A disp. Di Costanzo, Melluso, Pirolozzi, Colapietro. All. Ferretti

BACOLI SIBILLA FLEGREA: Costagliola, Maraucci, Punziano, Carannante (19′ st Arena), Caraviello, C. Poziello, R. Poziello, Conte, De Rosa (19′ st Marzullo), Citro, Sibilli (36′ st Bonifacio). A disp. Alcolino, Sabatino, Camillo, Ragosta. All. Carannante

ARBITRO: Nocella di Paola

RETI: 30′ pt Sibilli, 34′ pt Tarantino, 23′ st Di Finizio, 31′ st Macciocca (rig.)

NOTE: spettatori 300 circa. Ammoniti: Costantini, Dul (P), Conte (BSF). Angoli: 3 a 2 per il Bacoli. Rec: 3′ pt e 4′ st.

GUIDONIA – Al “Comunale” di Guidonia, il Palestrina batte la Sibilla per tre a uno. Eppure la gara non era cominciata affatto male per la squadra flegrea che aveva iniziato la sua partita all’attacco e si era portata in vantaggio alla mezz’ora grazie ad un colpo di testa di Sibilli, sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Ciro Pozello. La replica dei padroni di casa non si era però fatta attendere, ed al 34′ giungeva il pareggio, opera di un tiro dalla distanza di Tarantino. Sul finale di tempo, su uscita a vuoto dell’estremo Del Duchetto, la Sibilla sfiorava il vantaggio con Conte ma un difensore laziale, ben appostato sulla linea di porta, evitava la segnatura. Nella ripresa mister Carannante sostituiva De Rosa e Carannante con Marzullo e Arena ma erano ancora i padroni di casa a trovare il gol con Di Finizio che al 23′ con un gran tiro all’incrocio dei pali fissava il risultato sul 2 a 1. La Sibilla prova a reagire ma nel momento topico il direttore di gara assegna ai padroni di casa un calcio di rigore, apparso ai più inesistente, per un contatto spalla contro spalla tra Raffaele Poziello e Tarantino. Dal dischetto Maccicca spiazzava Costagliola per il 3 a 1 finale.