CASORIA – Big match tra Casoria e Puteolana che, quest’oggi, è cominciato con svariati minuti di ritardo a causa di alcuni scontri avvenuti fuori dallo stadio, come ha raccontato in diretta l’addetto stampa della Puteolana 1902 Angelo Sorrentino: “gli scontri hanno visto protagonisti i tifosi dell’Afragolese che nonostante il divieto di trasferta si sono scontrati con i tifosi della puteolana, coinvolti anche i giocatori granata che sono intervenuti per placare gli animi”. Insomma, attimi di paura causati da questa tifoseria che non si è fatta sfuggire l’occasione per mettere la firma anche su questa gara. I tifosi dell’Afragolese si sono resi protagonisti attraverso il lancio di fumogeni e bottiglie all’indirizzo dei tifosi granata.

LA PARTITA – Il match si gioca su un campo pesantissimo, ai limiti della praticabilità a causa delle pesanti precipitazioni avvenute in questi giorni. Il terreno di gioco non ha permesso la partita spettacolare che ci si aspettava, infatti nei primi 20 minuti di gioco emerge una difficoltà oggettiva nella creazione del gioco da parte della due squadre. La prima occasione arriva al minuto 21 con Napolitano, il quale calcia una punizione dei 35 metri che termina di poco a lato. Al 30’ minuto arriva il vantaggio per la Puteolana 1902: Gatta chiama lo schema su punizione, mette la palla in area e Guadagnuolo si fa trovare pronto e deposita alle spalle di Bardet. Dura poco il vantaggio dei ragazzi di Sarnataro, perché al minuto 33 Foti su calcio di punizione colpisce la barriera, l’arbitro vede un presunto tocco di mano e assegna il calcio di rigore che viene trasformato in maniera impeccabile da Simonetti. Al 44’ arriva addirittura il raddoppio: Gioielli calcia una punizione dal vertice, la palla taglia tutta l’area di rigore e senza alcun tocco finisce alle spalle di Riccio che probabilmente è stato ingannato dalla traiettoria. Si va così al riposo.LA RIPRESA – Nel secondo tempo il protagonista è l’arbitro Valerio Bertuzzi della sezione di Piacenza il quale con ammonizioni ed espulsioni a raffica ha contribuito ad inasprire ancor di più gli animi dopo i disordini avvenuti nel pre-gara. Si gioca pochissimo, la partita è nervosa e ne risentono i ritmi di gioco. Al minuto 58 è ancora il Casoria a bussare alla porta della Puteolana con Simonetti che calcia centrale, Riccio sbaglia l’intervento ma riesce a rimediare bloccando sulla linea di porta. L’occasione per il pareggio granata arriva sui piedi di Palumbo che al 63’ si trova a tu per tu con Bardet che lo ipnotizza non facendolo calciare. Nei minuti successivi l’arbitro manda sotto la doccia prima Barra e Parisi al 69’ per un accenno di rissa e poco dopo anche Loiacono al 75’ termina la sua partita per uno contatto di gioco ritenuto troppo violento. Da qui in poi la Puteolana in nove uomini, non avendo più nulla da perdere si riversa in avanti cercando a tutti i costi il pareggio. Al minuto 83 ci prova Carotenuto che, servito da Palumbo, calcia alla destra di Bardet che respinge. Il Casoria attende nella sua metà campo per ripartire e al minuto 89 arriva il 3 a 1: punizione di Foti dal limite dell’area, Riccio respinge ma la palla carambola sui piedi di Ascione che a porta sguarnita non può sbagliare. Non finisce qui per i granata, perché al minuto 90 Conte si inventa il 3 a 2 che però viene annullato dal guardalinee per un presunto fuorigioco. Sei di recupero non placano gli animi dei tifosi che recriminano per un arbitraggio assolutamente da rivedere.

TABELLINO

CASORIA: Bardet, Barra, D’Onofrio (54°min. Yaya), Mautone (54°min. Esposito), Capogrosso, Diana, Gargiulo, Foti, Tedeschi (82°min. Viscovo), Gioielli (92°min. Cafaro), Simonetti (84°min. Ascione). A disp. Musco, Belmonte. All. La Manna

PUTEOLANA 1902: Riccio, Parisi, Signore, Gatta, Novelli, Gargiulo L.(67°min. Caccia), Conte, Inserra (59°min. Palumbo), Pastore (77°min. Idigboko), Guadagnuolo (52°min. Carotenuto), Napolitano (67°min. Lojacono). A disp. Fernandez, Palomba. All. Sarnataro

ARBITRO: Valerio Bertuzzi della sez. di Piacenza

ASSISTENTI: Columbro (Ercolano) / Palomba (Torre del Greco)

RETI: 31°min. Guadagnuolo (P.), 34’ Simonetti (Rig. C.), 44°min. Gioielli (C.), 90°min. Ascione (C.)

AMMONITI: Inserra (P.), D’Onofrio (C.), Diana (C.), Guadagnuolo (P.), Gargiulo L. (P.), Inserra (P.), Mautone (C.), Gatta (P.), Simonetti (C.), Signore (P.), Ascione (C.)

ESPULSI: Al 70min. Parisi (P.) e Barra (C.). Al 73° Lojacono (P.)