Gaetano Manco è ansioso di far felici i tifosi puteolani

POZZUOLI – Era ancora agosto quando il Marcianise “passeggiò” tranquillamente sulla Puteolana in Coppa Italia. Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti il Marcianise ha dimostrato di essere una squadra solida e ben costruita, tanto da essere ancora capolista dopo nove giornate di campionato. La Puteolana da canto suo dopo un avvio shock ha cambiato tanto inserendo nuovi calciatori e cambiando il tecnico, inanellando così una serie di risultati utili che stanno cambiando il volto ad una stagione iniziata in maniera disastrosa. Quello di domenica dunque è un test importante per i granata di Potenza che dopo i tre pareggi consecutivi cercano la vittoria. Battere il Marcianise potrebbe significare in un certo senso cancellare definitivamente i fantasmi di inizio stagione.
GAETANO MANCO – L’arrivo del nuovo tecnico e di tre grandi innesti hanno cambiato il volto alla squadra dunque, anche se uno di questi resta ancora un interrogativo per i tifosi granata. Gaetano Manco, forse il più talentuoso degli arrivi al Conte infatti ha giocato per ora solo uno spezzone di gara nella trasferta di Vallo della Lucania, prima di essere espulso e “guadagnarsi” tre giornate di squalifica. Scontata la pena domenica Gaetano vuole presentarsi ai propri tifosi. Il ricordo del Conte di Gaetano Manco risale al 2001 quando si giocò quel Puteolana – Campobasso in un impianto gremito in ogni ordine di posto: «Il Conte lo ricordo benissimo fu una cornice fantastica, speriamo di riportare presto un entusiasmo nel pubblico, se non uguale almeno vicino a quello che mi ricordo io – Manco poi analizza la gara di domenica – Il Marcianise è una bella squadra che sta volando sulle ali dell’entusiasmo conosco bene l’ambiente e so che la città può dare quella marcia in più. Noi domenica vogliamo vincere perché così daremo una seconda svolta al nostro campionato. Dal canto mio io voglio recuperare in fretta la migliore forma fisica per poter dare una mano a questa Puteolana»

 

ANGELO GRECO