POZZUOLI – La Puteolana 1902, dopo l’amara sconfitta esterna sul campo del Casoria, torna al Domenico Conte, ed aprirà le porte alla Frattese. All’andata finì 1 a 1, per i diavoli andò in rete capitan Carotenuto.

I ragazzi di Sarnataro stanno attraversando un periodo non brillante, solo tre punti conquistati nelle ultime tre uscite in campionato.
Volendo analizzare la piccola crisi della Puteolana 1902, dal punto di vista offensivo, probabilmente l’uomo che, ad oggi, manca maggiormente a quel reparto è il capocannoniere granata Carotenuto. Parliamo di colui che con i suoi gol e assist è in grado di caricarsi la squadra sulle spalle e trascinarla al successo. L’ultimo gol del capitano risale alla partita interna contro la Sessana. Dopo qualche acciacco fisico, il suo rientro dal primo minuto sembra imminente e potrebbe risultare determinante.
Fa più paura, invece, l’analisi del reparto difensivo: nelle ultime 8 partite giocate, la Puteolana 1902 non ha mai mantenuto la rete inviolata. Nel girone di ritorno su 12 reti subite, 8 sono arrivate nei primi 45 minuti, probabilmente sintomo di un approccio alla gara non ottimale. Altresì evidente il problema delle reti subite da palla inattiva, decisamente troppe.
Vedremo come reagirà la squadra contro la Frattese, e cosa si inventerà mister Sarnataro per risollevare l’umore della piazza.
L’avversario è ostico, come tutti in questo campionato. I punti in campionato sono 37 per entrambe, ma la Frattese arriva da quattro risultati utili consecutivi con un bottino di 8 punti conquistati su 12 totali. La situazione della Puteolana è ben diversa, l’abbiamo raccontata con i numeri, che per fortuna non hanno sempre ragione.
È tanto che la società e i tifosi aspettano la prima vittoria in uno scontro d’alta classifica.
Quale occasione migliore di compiere l’impresa se non davanti al proprio pubblico?