Ci pensa Tucci a portare i tre punti a casa

SANT’ARPINO 0
NUOVA QUARTO CALCIO 1

Sant’Arpino: D’Urso, Pezzella, Di Petrillo, Amed, Lettera, Menale, Angelino, Mormile(dal 42′ stCristofaro), Spada, Fiorillo, Vergara(dal 34′ st Anatriello). A disposizione: Franzese, Arena, Gaspari, Esposito, Balestriere. Allenatore: Cottuno.

Nuova Quarto Calcio: Navarra, , Santangelo (dal 38′ pt Spagnuolo), Gramegna, Aprile, Pirozzi, Zinno, Izzo( dal 34′ st Ucciero), Cardinali, D’Auria (dal 1’st Andreozzi), Palma, Tucci. A disposizione: Sena, Di Criscio, De Gennaro, Picco. Allenatore: Amorosetti.

Arbitro: Coppetta di Battipaglia
Assistenti: Cernera-Dota di Battipaglia
Rete: 37′ st Tucci
Note: Spettatori 200circa. Ammoniti: Pirozzi, Zinno, Cardinali, D’Auria, Angelino, Vargara. Recupero:1’pt, 4′ st.

SANT’ARPINO – Un grande Quarto espugna con merito il ‘Ludi Atellani’ di Sant’Arpino e centra la quarta vittoria consecutiva in campionato. Il big match della nona giornata del girone A del campionato di Promozione vede opposte due delle tre squadre protagoniste di questo avvio di stagione: il Sant’Arpino, reduce da sette vittorie consecutive e capolista insieme alla Frattese, e la Nuova Quarto Calcio, terza a due punti di distacco dal duo di testa.

IL MATCH – Mister Amorosetti si affida all’esperienza di Pirozzi al centro della difesa accanto a capitan Zinno con Santangelo e Gramegna sugli esterni di difesa; a centrocampo i “soliti” tre Aprile-Izzo-Cardinali; in attacco spazio al trio delle meraviglie: Palma- Tucci- D’Auria. L’avvio di gara è tutto di marca flegrea: al 4′ Tucci tutto solo in area manca l’impatto con la palla; al 6′ Aprile sugli sviluppi di un corner, da pochi passi spedisce alto, mentre al 21′ Cardinali, dal limite prova la conclusione che si spegna di poco alta. I padroni di casa del Sant’Arpino, sostenuto da un caloroso pubblico, non riescono a pungere e per annotare un’azione degna di nota occorre aspettare il 32′ quando su una punizione dal limite, Spada impegna severamente Navarra. Poi è ancora monologo quartese, sempre con Tucci che da posizione defilata lascia partire un bolide che centra in pieno la traversa. Al 38′ mister Amorosetti è costretto ad effettuare una sostituzione: Santangelo esce per infortunio e lascia spazio al debuttante Spagnuolo, prodotto della Juniores di mister Di Vicino: tra le fila azzurre c’è anche un cambio tattico con Tucci che passa a fare l’esterno di difesa mentre il neo entrato Spagnuolo si posiziona accanto a Palma dietro la punta D’Auria. Il primo tempo finisce senza ulteriori sussulti e sul risultato inchiodato sullo 0 a 0.

CI PENSA TUCCI – La ripresa inizia con una sorpresa: il bomber D’Auria resta negli spogliatoi causa un infortunio muscolare (in settimana ne sarà valutata la gravità); al suo posto Amorosetti inserisce Andreozzi, spostando Izzo nell’inedito ruolo di punta. Il Quarto nella ripresa arretra leggermente il baricentro ma tiene in mano le redini del gioco grazie alla verve di Palma che in un paio di occasioni prova ad impensierire D’Urso. Al 34′ prima e unica palla gol del Sant’Arpino: Spada da buona posizione in area colpisce di prima intenzione ma la palla si stampa sulla traversa. Amorosetti si gioca l’ultimo cambio inserendo Ucciero al posto di Izzo e rispostando Tucci in attacco: si rivelerà una mossa decisiva perchè al 37′ da una grande triangolazione nasce il gol della vittoria proprio firmato da Luca Tucci.
Palma pesca al limite Cardinali che di prima intenzione serve Tucci: l’esterno quartese controlla e trafigge di precisione D’Urso; grande l’esultanza della squadra quartese che nei minuti finali gestisce al meglio il risultato sfiorando con Andreozzi, nel recupero, il gol del raddoppio.

TRE PUNTI D’ORO – La Nuova Quarto Calcio porta così a casa tre punti d’oro, che diventano ancora più importanti alla luce della vittoria della Frattese in casa della Puteolana. La classifica vede dunque la Frattese prima, da sola, a quota 24 punti inseguita dal Quarto a quota 22 con il Sant’Arpino fermo a 21. Per la compagine di Amorosetti il calendario prevede nelle prossime due giornate due turni casalinghi e chissà che capitalizzando il fattore campo tra 15 giorni la classifica non possa sorridere ulteriormente alla squadra della Nuova Quarto Calcio per la Legalità.

CS