Luigi Compagnone, dalle sue parti non si è mai corso pericolo

PUTEOLANA 1909: Compagnone, Bottiglieri, Mangiapia, Balestrieri, De Mari, Ciccarelli (70’ Mirabella), Caccavale, Romano, Maddaluno (87’ Ceci9 D’Alterio (46’ Nasti). Panchina: Esposito, Ursumanno, Spinelli, Casolare. All. Iumiento
SAN FELICE AL CANCELLO: Cioncioli, Solli, Loprete (55’ Falco), Guadagno, Aiari, Nostrale (58’ Di Chiara), Crisci, Gallo, Esposito, Savarese, Ventrone. Panchina: Bonocore, Ferrara, Pirozzi, Della Rocca,Ottaiano. All. Trincone
Reti: 78’ Nasti
Note: Spettatori 100 circa, ammoniti: Caccavale e Romano (P) Gallo e Falco (S)
Arbitro: Fiucci di Salerno

POZZUOLI – La Puteolana 1909 ritrova finalmente la vittoria che mancava ai granata da ormai troppo tempo. La vittoria di oggi conquistata al Conte, con una rete del nuovo arrivo Nasti, è la classica vittoria del cuore, una prestazione di grinta e determinazione messa in campo dagli uomini di Iumiento al cospetto di un San Felice arrivato al Conte per arroccarsi in difesa senza mai provare arrendersi pericoloso. Primo tempo privo di emozioni con la Puteolana (oggi in bianco) che prova a fare la gara ma che si rende pericolosa solo nel quarto d’ora finale con De Fraia prima e Mangiapia poi che da angolo provano a cercare la rete e Romano nel finale di tempo prova anche dal limite senza fortuna. La ripresa inizia con il nuovo arrivato Nasti che entra in luogo doi D’Alterio. Gli ospiti continuano a fare barricate ed i granata che hanno difficoltà a trovare la via della rete. La svolta della gara a 12’ dal termine quando da una punizione calciata dalla destra Mangiapia impatta bene ma colpisce il palo interno, sulla palla vagante si getta Nasti che mette alle spalle dell’incolpevole Cioncioli. Nei minuti finali il San Felice dopo una gara votata alla difesa prova a farsi vedere in avanti senza però arrivare mai delle parti dell’inoperoso Compagnone (anche lui un nuovo arrivato). Nella gara del cuore da sottolineare le prove di altissimo livello di Mangiapia, De Mari e Caccavale, che in uno scenario dove tutti sono stati positivi hanno dato quella marcia in più in termini di cattiveria agonistica. Con quattro punti nelle ultime tre gare i granata si rimettono in marcia per provare a scalare la classifica e abbandonare le parti basse della graduatoria.