Il ruggito di Astuti dopo il raddoppio

POZZUOLI – La Puteolana 1909 torna a correre dopo i due stop consecutivi di Villalitaerno e Caivano. A farne le spese il Lacco Ameno, regolato con un 2 – 0 che poco racconta un’ostica partita.
PRIMO TEMPO – Prima frazione di gioco molto tattica e poco spettacolare con le squadre che si fronteggiano a centrocampo. I granata hanno una ghiotta occasione al 15′ quando Nasti si ipnotizzare dal portiere nell’uno contro uno. Più tardi forti polemiche contro il direttore di gara, cross dalla destra incornata di Andreozzi e palla in rete, ma la terna arbitrale opta per un fuorigioco molto dubbio. La prima frazione termina così senza altri sussulti, ma le polemiche non si placano, negli spogliatoi infatti viene espulso il secondo di Perna, Di Paola proprio per proteste nei confronti dell’arbitro.
SECONDO TEMPO– L’inizio della ripresa vede i granata (oggi in arancione) spingere forte ma sbattere sul muro

Il tiro di Nasti che andrà ad insaccarsi alle spalle del portiere

difensivo degli ischitani. Ci vuola una staffilata dal limite di Nasti per sbloccare la partita, 1 – 0 quando il cronometro segna il 15′. La reazione degli ospiti è poca cosa anzi è la “909” a sfiorare il pari, prima quando Spinelli (subentrato nella ripresa) entra in area dalla destra ma invece di calciare a rete opta per un cross verso un compagno che non c’è. Spinelli poi si rifà verso la fine quando con uno splendido tacco insacca alle spalle del portiere isolano un cross di Astuti, ma anche questa volta l’arbitro annulla per fuorigioco. Il raddoppio arruva però al 95′ con Astuti che sfrutta un’incomprensione della difesa dell’Aenaria e mette dentro. Domenica nuovo impegno casalingo contro il Miano, òìobiettivo resta un campionato tranquillo ma i play off possono essere di più che un sogno.

AG