La rete di Tucci ha messo in discesa la gara

CASAGIOVE – Pareggio ad occhiali tra la Nuova Quarto Calcio per la Legalità e l’Hermes Casagiove nell’anticipo della ventunesima giornata del girone A di promozione. Lo scontro al vertice tra la prima della classe e la terza va in scena al Comunale di Casagiove: straordinaria l’accoglienza agli ospiti quartesi da parte della società presieduta da Michele Corsale e da tutto lo staff dirigenziale del Casagiove; pubblico numeroso e grande fair play in campo e fuori. Unica pecca, il terreno di gioco dell’impianto cittadino casagiovese: campo stretto, al limite del regolarità e superficie durissima, quasi cemento.

IL MATCH – Mister Amorosetti ha a disposizione tutta la rosa e può finalmente schierare la formazione migliore: due le scelte a sorpresa nell’undici titolare; in difesa sulla sinistra gioca Esposito al posto di Gramegna mentre nel trio di centrocampo è De Gennaro Pasquale ad affiancare Di Maio e Aprile con Cardinali che finiscei n panchina. Formazioni in pratica speculari: sia Amorosetti che Casaccio si affidano al 4-3-3. Il primo tempo è noioso: due i sussulti; al 23′ Tucci chiude una triangolazione con Palma ma il suo diagonale finisce a lato. Al 28′ conclusione dei padroni di casa con Monaco ma la palla termine a parecchia distanza dalla porta difesa da Navarra. I padroni di casa del Casagiove, più avvezzi a giocare su un campo dalle misure così ridotte, tiene bene le distanze ma gli ospiti quartesi si difendono con ordine ed è granitica la prestazione della retroguardia azzurra, mai davvero impensierita dal pericoloso tridente casagiovese.

 SECONDO TEMPO – Nella ripresa è tutt’altra gara: la Nuova Quarto Calcio prende da subito in mano le redini del gioco e costringe il Casagiove ad un match difensivo. Gli unici pericoli però per l’attento estremo difensore casertano Merola, vengono solo dai calci piazzati: in due occasioni D’Auria mette i brividi al numero uno del Casagiove. Il cronometro scorre veloce, il Casagiove pensa a difendersi e con 10 uomini dietro la linea della palla in un campo stretto, per il Quarto è difficile trovare sbocchi. Al 13′ Palma tenta un lob dalla distanza ma è attento Merola e in chiusura ci prova dalla distanza Andreozzi ma la palla finisce alta. Negli ultimi 10′ gli ospiti tentano il forcing finale ma l’Hermes Casagiove blinda la sua porta chiudendo ogni spazio. Finisce 0 a 0: un pareggio che sta sicuramente stretto agli ospiti flegrei per quanto fatto vedere soprattutto nella ripresa.

UN PUNTICINO – Un punto a testa, che fa felice sopratutto la Frattese ora a portata di aggancio in vetta alla classifica. Per il Casagiove un punto che vale oro visto il contemporaneo tonfo del San Marco in casa della Puteolana. Ora l’obiettivo della squadra casertana è quello di ridurre al minimo lo svantaggio dalla seconda piazza per non rendere vano quanto fatto di buono in campionato: il regolamento specifica, infatti, che nel caso in cui tra seconda e terza ci siano dieci punti o più allora non si disputano le prime fasi play off.

IL TABELLINO

HERMES CASAGIOVE: Merola Tommaso, Di Goia, Santonastaso, Chiummariello, Radev, Raucci (dal 16’pt Lucchetti), Russo, Palmiero, Merola Fabio (dal 23’ st Gheremedin), Papa, Monaco (dal 31′ st’ Sorgente). In panchina: Di Rienzo, Celestino, Maresca, Socha. Allenatore: Vincenzo Casaccio

NUOVA QUARTO CALCIO: Navarra, Santangelo Nicola, Esposito, Aprile, Pirozzi, Zinno, Di Maio, De Gennaro Pasquale, D’Auria (dal 40’st), Palma, Tucci. In panchina: Sena, Ucciero, Cardinali, Gramegna, De Gennaro Domenico, Picco. Allenatore: Ciro Amorosetti

Arbitro: Mattia Pascarella della sezione di Nocera Inferiore

Assistenti: Vincenzo Pagano e Giovanni Scarpa di Nocera Inferiore

NOTE: Ammoniti: Russo, Lucchetti, Di Gioia, Chiummariello; Tucci, Palma. Angoli: 3-3. Recupero: 1’pt; 3’st. Spettatori: 250 circa