Antonio Napolitano, match winner domenica, sarà ancora titolare contro il Matera

POZZUOLI – Finalmente una settimana senza apprensioni per la Puteolana 1902, dopo la preziosissima vittoria di Vallo della Lucania contro il Gelbison, firmata Antonio Napolitano, i granata, guidati da Enzo Potenza, stanno preparando la complicata gara interna contro il Matera con l’animo più sereno rispetto alle scorse settimane. La squadra è viva e a Vallo della Lucania lo ha dimostrato. Non ci sarà il tanto atteso ex Tony Letizia fermo ai box da inizio stagione. In compenso c’è un altro ex che a Pozzuoli ha vissuto momenti di gloria, Vincenzo Migliaccio (fratello del famoso Giulio che gioca in seria A) che ha giocato due anni a Pozzuoli, vincendo il campionato di D con Carmine Falso e giocando nella bellissima Puteolana di Eziolino Capuano.

 

AVVERSARIO DI SPESSORE – Guai a rilassarsi però, il Matera è un’autentica corazzata destinata ad essere tra le protagoniste indiscusse di questo girone, il primo vero “top team” che la Puteolana incontrerà quest’anno. Mancherà l’incontro con il tanto atteso ex, Antonio Letizia, Leti-gol infatti sta vivendo una prima parte campionato a dir poco tribolato. Da inizio stagione non ha ancora visto il manto erboso. Due infortuni alla caviglia infatti lo hanno tenuto fuori fino ad ora, assenza dai campi che dovrebbe protrarsi almeno per altri due mesi. Attualmente il giocatore ha una microfrattura che l’obbliga a portare il gesso. Se Letizia è un pensiero in meno per la Puteolana, la difesa granata dovrà stare attenta a gente del calibro di Di Gennaro, Sy, Olivera e Majella. Il “Bue” è una squadra devastante che, per molti in breve tempo assieme alla Turris, dovrebbe fare il vuoto in classifica. Completa in tutti i reparti la squadra cara al presidente Columella ha una rosa notevolmente sopra la media rispetto a tutte le squadre di D. Per mister Potenza  i grattacapi però vengono dalla propria linea difensiva. Il neo mister granata deve fare i conti con i problemi fisici di Signore e Salvati entrambi alle prese con noie muscolari, Signore più di Salvati pare essere in dubbio.

 

I PROBABILI 22 IN CAMPO – Il mister puteolano, all’esordio al Conte,  dovrebbe schierare: Despucches tra i pali, Carezza (’94) e D’Ascia (’95) sugli esterni di difesa, con Russo e Imbriaco centrali (se non dovessero recuperare Salvati e Signore) . Visciano e Napolitano centrali di centrocampo, con Fioretti (’95) e Siciliano ali a supporto delle due punte Pastore e De Lucia (’93). In pratica la stessa formazione di domenica scorsa con l’ingresso di Siciliano al posto di Manco, appiedato per tre giornate dal giudice sportivo. Dal canto suo il Matera dovrebbe rispondere con un 4 – 2 – 3 – 1 con Spilabotte fra i pali, Basini, Migliaccio, Fernandez e Sbardella a comporre la linea difensiva, Rosselli e Giorgino davanti la difesa, Ravvaduto, Lauria e Todino a supporto di Majella. Con tanti pezzi da “90” pronti a subentrare a partita in corso. Prima del calcio d’inizio verrà osservato un minuto di silenzio in memoria di Gaetano Musella, ex calciatore del Napoli ed ex tecnico della Puteolana morto nei giorni scorsi.

ANGELO GRECO