Lìeseultanza della panchina alla terza rete

RIONE TERRA                                  3
SUMMA RIONALE TRIESTE  1
RIONE TERRA: Cortese 6,5, De Felice 7 (27’ st De Simone 6), Mangiapia 6,5, Tizzano 6,5, Paesano 7; Fortuna 7, Mazzucchiello 7,5, Catapano 7,5 (42’ st Rocco sv); Conte 6,5, Ginestra 8, Quartulli 6,5 (35’ st Stasino 6). A disposizione: D’Isanto, Castaldo, Nasti, Rotta. Allenatore: Fortuna 7
SUMMA RIONALE TRIESTE: Alfano 7,5, Allocca G. 6,5, Granato 6 (40’ st Fiorillo sv), Allocca P. 6 , Capasso 6, Caporaso 6 (20’ st Cozzolino 5,5), Sansone 6 (23’ st Abete 5,5), Tedesco 6, Barone 6, 5, Marino 6, Iodice 7. A disposizione: Borrelli, Rocca, Panico, Esposito. Allenatore: Coppola 6
Arbitro: Tirone di Torre del Greco 7
Reti: 22’ pt Mangiapia; 39’ pt Iodice; 40’ st Ginestra (rigore); 48’ st Mazzucchiello
Note: Spettatori: 200 circa con buona rappresentativa ospite. Minuti di recupero: 1 nel primo tempo, 4 nella seconda frazione di gioco. Ammoniti: Tizzano, Mazzucchiello, Paesano del Rione Terra, Granato e Tedesco della Summa Rionale Trieste.

POZZUOLI – Emozioni puteolane, aldilà della categoria. Scoppia la festa del Domenico Conte. Rione Terra dal cuore immenso e da una irrefrenabile voglia di vincere. Gli azzurri di Pozzuoli battono il Summa Rionale Trieste in un pomeriggio di sole e ricco di phatos. Il finale è decisivo e premia Ginestra e soci, frutto di un Rione Terra con “gli occhi della tigre” che ha lottato su tutti i palloni sino all’ultimo soffio. “Ho visto lo spirito dei tempi migliori. Che emozione! Grazie ragazzi, continuiamo così!”, esclama, il dottore Sergio Di Bonito, presidente del Rione Terra. I puteolani dovevano vincere a tutti i costi per non staccarsi dal treno play off , sfoderando una splendida prestazione corale hanno battuto una delle squadre più attrezzate della categoria. L’inizio è di studio, poi il Rione Terra con il passare dei minuti inizia a farsi minaccioso dalle parti di Alfano, sfruttando l’ottima prova degli esterni di difesa che spengono sul nascere le iniziative delle ali azzurrogranata. Al 22esimo il gol del vantaggio dei padroni di casa, dopo un paio di interventi degni di nota del portiere ospite Alfano. E’ di Antonio Mangiapia la zuccata vincere che porta in vantaggio il Rione Terra. L’1-0 galvanizza ancora di più i ragazzi di mister Fortuna che attaccano a tutto spiano e in fase difensiva controllano le scorribande sommesi. La formazione di Somma Vesuviana tuttavia perviene al pareggio con Iodice che approfitta di una indecisione tra Mangiapia e Cortese. Si va al riposo sull’1-1. L’inizio ripresa è tutto di marca flegrea. Alfano però dice di no a Quartulli. Il Rione Terra le prova tutte. Dall’altra parte il Summa Rionale Trieste sfiora la marcatura con Marino ma Cortese è superlativo deviando in angolo. L’altro tiro di Cozzolio termina a lato. Il Rione Terra vuole assolutamente i tre punti e non demorde. Sforzi premiati all’85esimo. Percussione di Catapano e conclusione deviata con il braccio esteso da Cozzolino. Per il direttore di gara, il signor Tirone di Torre del Greco, non ci sono dubbi. E’ calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Ginestra che non sbaglia. All’andata lo spider man di Somma Vesuviana ipnotizzò Ginestra con un balzo felino. Ginestra stavolta lo spiazza per il quindicesimo gol in campionato (17 stagionali, aggiungendo i due sigilli in coppa Campania). Freddezza, classe e personalità. Il Rione Terra, infine, dimostra ottimo spirito di sofferenza e sacrificio nel difendere il vantaggio, e a conclusione di uno splendido contropiede Sabato Mazzucchiello fissa il punteggio sul 3-1. Non fa proclami a fine gara mister Fortuna: “la classifica non la guardo. Dobbiamo pensare solo a fare il nostro: se scendiamo in campo con lo spirito giusto abbiamo tutte le carte in regola per dire la nostra sino alla fine dei giochi”. Ora il campionato va in letargo per due settimane, causa festività pasquali. Il Rione Terra riprenderà il cammino per tendere ai play off nella tana del Real Nola, team rinforzatosi vistosamente sul mercato dicembrino per cogliere la salvezza senza passare dalla lotteria del play out.

CS

[cronacaflegrea_slideshow]