RIONE TERRA: Cortese 5,5, De Felice 7, Atrio 6,5, Tizzano 6,5 (33’ st Barone 6,5), Paesano 7; Catapano 7,5, Mazzucchiello 6,5 (35’ st Stasino 6,5), Coppola 7,5 (25’ st De Iuliis 6,5); Conte 7,5, Ginestra 8, Tortora 7. A disposizione: D’Isanto, Rocco, Rotta, De Simone. Allenatore: Sanchez 8

AFRAGOLESE: Anastasio 6, Speziale 6, Borriello 6, Castaldo 6, Ercole 5, Russo 5, Ercole Giuseppe 55, Minichino 5 (17’ st Castaldo 7), Alberini 5 (1’ st Odierno), Bassolino 6. Allenatore: Borriello 6,5

Arbitro: Passaro della sezione di Frattamaggiore 7

Reti: 15’ pt e 23’ pt Ginestra; 33’ pt Coppola; 32’ st Castaldo

NOTE: espulso al 27’ st Ercole per doppia ammonizione; Ammoniti del Rione Terra: Tortora, Mazzucchiello,
Atrio. Spettatori: 350 circa. Minuti di recupero: 2 nel primo tempo, 7 nella seconda frazione di gioco

La rete del 2 - 0 di Ginestra

POZZUOLI – Adelante Rione Terra. Il dottore Sergio Di Bonito, il presidente, il fratello Mario e il main sponsor de Gli Dei Gennaro Martusciello si fregano le mani. Il Rione Terra vince con autorevolezza davanti al pubblico amico, la Pianurese compie il blitz a Portici, mentre il Cimitile impatta ad Ottaviano. Giochi aperti, quindi. Anzi, apertissimi. Al comando resta il Portici con un vantaggio di più due sul Cimitile e sul Rione Terra. Segue la Pianurese di mister Saggiomo a meno uno da Cimitile e Rione Terra, a meno tre c’è il Summa Rionale Trieste, seguono Sporting Nola e San Pietro. Ci sono sette squadre, pertanto, in lotta per la promozione diretta, e per i quattro pass per i play off. Il girone B di Prima Categoria si fa avvincente e interessante. Con la debacle interna del Portici, non ci sono più squadre imbattute nel torneo.
OTTIMA PROVA PER IL RIONE TERRA – Per il Rione Terra c’è stata una prova matura, ora non resta che continuare a dimostrare i progressi e la solidità ritrovata. Il Rione Terra gioca di sabato, per la prima volta nel suo triennio al “Conte”, in Arco Felice, e fa divertire i trecento presenti in tribuna coperta. Rione Terra, “tanta roba”, direbbero quelli che bazzicano nel calcio che conta. Il primo tempo è da oscar. Un Rione Terra unito, compatto, tutto palla a terra, sprint e frizzi e lazzi, nella prima frazione di gioco archivia la pratica Afragolese. La cura Borriello funziona a casa del ds Catanea ma c’è poco da fare contro una squadra che sta crescendo domenica dopo domenica, forte anche dei rinforzi dicembrini. Il Rione Terra del primo tempo è a origine e somiglianza del suo condottiero. Quel Luigi Sanchez che ha voluto fortemente allenare il Rione Terra in estate e lo sta ancorando nelle prime posizioni del campionato, in piena bagarre per il grande salto in Promozione, ad una giornata dal termine del girone d’andata. La valorizzazione dei calciatori è impressionante. Ginestra è sempre stato un punto di forza del Rione Terra, ma quello dell’attualità è decisamente di un altro livello. Segna gol a grappoli, si sacrifica per la squadra, e sa indossare i panni anche del leader. Ginestra è cresciuto tanto come tutto il Rione Terra targato Gigi Sanchez. Il fratello d’arte segna una doppietta da attaccante di razza. Al 15esimo e al 23esimo. Doppio Ginestra, per il 2-0 dei padroni di casa. E’ apoteosi quando segna il 3-0 Vincenzo Coppola, il primo gol in maglia Rione Terra, alla prima performance da titolare.
SECONDO TEMPO DI NORMALE AMMINISTRAZIONE – Nella ripresa la partita si incattivisce e si innervosisce. Ercole va sotto la doccia, intanto, per doppia ammonizione. Il Rione Terra continua a rendersi protagonista di azioni, comunque ficcanti e di squadra. Al termine della quale Ginestra di un nulla fallisce il 4-0. Al 32esimo l’Afragolese segna la rete della bandiera con il neo entrato Castaldo. E’ ormai troppo tardi, tuttavia. Da registrare il rientro dopo l’infortunio di Daniele Stasino. Un leone che il dottore Mario Di Bonito ha consegnato a mister Sanchez. “Alla lunga Daniele (Stasino ndr) rappresenterà il quinto rinforzo importante che ho trovato a dicembre”, chiosa mister Sanchez che chiude il capitolo Afragolese, e ha già la testa alla prossima trasferta di Scampia.