Ginestra anche oggi ha timbrato il cartellino - foto Rioneterra.it

RINASCITA VICO 2

RIONE TERRA 1

RINASCITA VICO: Carbone 6,5, Fortunato 6, Miele 7, Carbone L. 6 (34’ st Rosella sv), Monsannino 6, Santorelli 6, Parlato 6, De Giulio 6 (1’ st Sorrentino 6), Mollica 7 (45’ st Recupito 6), Velardi 7.
Allenatore: De Falco 7

RIONE TERRA: D’Isanto 7, De Felice 5,5, Tizzano 6, De Iuliis 6, Mangiapia 6, Rocco 5,5, Fortuna 6, Nasti 6,5, Mazzucchiello 6, Ginestra 7, Conte 5,5. A disposizione: Cortese, Riccio, Rotta.
Allenatore: Fortuna 6

Arbitro: Scuotto di Frattamaggiore 4

Reti: 3’ pt Velardi; 26’ pt Miele; 38’ pt Ginestra

Note: espulso Santorelli al 40’ pt per doppia ammonizione. Al 28’ st D’Isanto para un calcio di rigore a Parlato

CARBONARA DI NOLA – Il Rione Terra perde di nuovo. Seconda sconfitta in quattro giorni e la missione play off è sempre più intricata per la compagine puteolana. Se a Nola la prestazione era stata sconcertante a Carbonara di Nola il Rione Terra paga maledettamente gli episodi e la giornata storta del signor Scuotto della sezione di Frattamaggiore. Il gran caldo si fa sentire e al terzo minuto solo il direttore di gara non vede la posizione di fuorigioco netta di Velardi che porta in vantaggio i suoi. Viziato da offside è anche il secondo gol, lo realizza Miele. Al 38esimo Ginestra riapre la partita con una gemma su punizione. Per proteste va sotto la doccia prima del tempo Santorelli del Rinascita Vico. Nella ripresa il Rione Terra colpisce un palo con Ginestra e una traversa con Mazzucchiello. Al 27esimo Conte perde una palla in zona d’attacco e scatta il contropiede del Vico. Mangiapia in corsa recupera su Velardi, che si lascia cadere. Per l’arbitro è rigore. La partita resta aperta grazie al guizzo del portiere puteolano Diego D’Isanto. Al 40esimo il “giallo” del match. Punizione al bacio del numero dieci puteolano Salvatore Ginestra. Traversa-gol. Per tutti. L’arbitro fischia e indica col braccio il centrocampo. Accerchiato dai calciatori del Rinascita Vico scuote la testa e cambia la decisione fischiando incredibilmente una punizione a favore del Vico. Il forcing finale non premia il Rione Terra. A fine gara il tecnico Rodolfo Fortuna comunica la sua decisione in merito al gruppo. “Mancano 4 partite alla fine e concluderò la stagione con l’organico che ha partecipato alla trasferta di Carbonara di Nola”, ai quattordici di sabato poi vanno aggiunti Paesano e Tortora, e Catapano e De Simone che erano squalificati.

CS