Rodolfo Fortuna DS del Rione Terra

POZZUOLI – Il Rione Terra firma quattro calciatori per la prima squadra e per la juniores. Due portieri, un difensore e un esterno, arrivano alla corte del dottore Sergio Di Bonito, frutto dell’opera della dirigenza che sta dragando da settimane il mercato dei calciatori svincolati.

FORZE FRESCHE – Sono a disposizione del mister Umberto Cuomo il portiere, classe ’91, Francesco Sannino, e il jolly di centrocampo Dario Magurno (’89). Per la juniores regionale di mister Sarnacchiaro c’è un difensore in più. E’ il ’94 Gennaro Maiolini, e ai portieri Compagnone e Maione si è aggiunto Mattia Cacace (’94), che ha già detto la sua nel vittorioso test amichevole con la juniores nazionale dell’Internapoli Camaldoli. Sannino e Magurno vanno a rinforzare l’organico di Prima Categoria, che punta al raggiungimento minimo dei play off, con la loro vasta esperienza tra serie D, Eccellenza e Promozione.

SANNINO«Ho trovato un grande gruppo e ringrazio capitan Ginestra e tutto il resto dello spogliatoio del Rione Terra per l’ accoglienza ricevuta», spiega l’estremo difensore Sannino. E’ nato a Pompei e vive Ponticelli, ma puteolano d’adozione perché nella “terra del mito” ha trovato l’amore della puteolana Giusy che abita ad un tiro di schioppo dal “Domenico Conte”, in Arco Felice, teatro delle gare interne degli azzurri di Pozzuoli. «Ad Acerra ho vissuto due stagioni e mezze splendide con il raggiungimento dei play off per l’Eccellenza, – spiega il portiere, che è fuoriuscito dal vivaio della Cavese, con cui vanta anche una presenza in coppa Italia di C – e la vittoria del campionato di Promozione. A dicembre la società ha preferito puntare su un altro portiere e il direttore Orlando Stiletti, che è una persona splendida, mi prospettò la possibilità di far parte di un progetto serio e a lunga gittata, e di trasferirmi in un ambiente sano. Dopo il primo allenamento col Rione Terra ho già ricevuto delle ottime sensazioni. Sono al servizio del mister Cuomo e pronto a condividere con i miei nuovi compagni di squadra questa nuova esperienza. Pozzuoli era nel mio destino». In infermeria intanto c’ è il terzino sinistro Mirko Paesano, che è sotto le cure dello staff sanitario del dottore Mario Di Bonito, vice presidente del sodalizio di via Solfatara.

COMUNICATO STAMPA