Salvatore Ginestra bomber stagionale del Rione Terra

POZZUOLI – Dopo lo stop di Cimitile il Rione Terra serra i ranghi in vista del prossimo incontro casalingo. Sabato alle 15 al Conte è atteso il Virtus Ottaviano, già battuto 1 – 2 in terra vesuviana. All’andata furono i centrocampisti Fortuna e Mazzucchiello a piegare le resistenze dei padroni di casa prima della rete nel recupero di Illiano. L’imperativo ora è vincere per rafforzare le speranze play off degli azzurri. Nella prima sfida casalinga con mister Fortuna gli azzurri hanno avuto la meglio agevolmente dello Sporting Nola, mentre non si disputò (per assenza degli avversari) la sfida con la Juve Tertulliano, sabato ci sarà l’occasione di confermare la buona tendenza tra le mura amiche.

FILOTTO –  Sono tre partite cruciali quelle che vedono impegnati i ragazzi di Fortuna. Dopo l’impegno casalingo di sabato ci sarà la trasferta di Casavatore prima della sfida casalinga con la Summa Rionale Trieste diretta concorrente per un posto play off. Se dovessero arrivare 9 punti allora il Rione Terra potrebbe guardare con ottimismo alle partite future. Sulle ali dell’entusiasmo, Ginestra e compagni, potrebbero andare lontano. Infatti dopo questo tris di incontri il Rione Terra avrà tutte sfide con squadra di media e bassa classifica prima di affrontare nelle quartultima e terzultima in casa Pianurese e Portici, due sfide che potrebbero regalare una classifica finale più prestigiosa del quarto posto attuale.

SCALARE LA VETTA –  Una scalata della classifica che però passa inevitabilmente dalla vittoria di sabato contro l’Ottaviano. Intanto si definisce la sitiuazione della Juve Tertulliano che è stata ufficialmente esclusa dal campionato per non aver disputato tre gare consecutivamente, da domenica prossima verranno assegnati 3 punti a tutte le squadre che avrebbero dovuto affrontare la squadra esclusa.

AG