Salvati espulso nel finale di gara

BISCEGLIE – Sale a dieci la striscia di risultati utili consecutivi per la Puteolana di mister Potenza che, in terra pugliese contro un Bisceglie alle prese con una crisi societaria, non va però oltre il risultato di 0 a 0. Per quanto riguarda l’undici iniziale, mister Potenza (quest’oggi squalificato e sostituito in panchina dal suo vice De Stefano ndr) deve fare a meno di Despucches, Russo, Pastore che scontano l’ultimo turno di squalifica e dell’infortunato Napolitano. Dunque Alcolino sostituisce tra i pali Despucches. Al centro della difesa Imbriaco, preferito a Signore, fa coppia con Salvati. Sugli esterni sono confermatissimi Carezza e D’Ascia. La linea dei centrocampisti è composta invece da Fioretti, Visciano e Siciliano, con Manco a supporto di Foggia e del neoacquisto Pignalosa.

 

LA GARA – Pronti via ed è proprio Pignalosa, su errore di un difensore avversario, a rendersi pericoloso calciando la palla di poco alta. Il Bisceglie sebbene l’epurazione avvenuta nel corso della settimana con sette giocatori liberati e società nel caos con le dimissioni del presidente Nicola Canonico, non ci sta a fare la vittima sacrificale. Ne sono subito la riprova i diversi tentativi offensivi della formazione neroazzurra, che nel corso del primo tempo, cerca prima con Gigli, poi con Piscopo e Lamatrice di portare problemi alla porta difesa dal numero uno granata Alcolino. I granata dal conto loro cercano il momento giusto per colpire, ed in realtà lo trovano anche ad inizio ripresa con Foggia, che però vede annullarsi il gol per un presunto fallo di mani. Al 60′ è Pignalosa a cercare la rete del vantaggio ma il suo destro è parato a terra da Loiodice. Mentre la Puteolana avanza il baricentro, con l’intenzione di portare a casa l’intera posta in palio, ecco che i granata subiscono l’ennesima espulsione (l’undicesima in quindici gare disputate ndr), con Salvati che viene mandato anzitempo negli spogliatoi dall’arbitro Dionisi di L’Aquilia, per un doppio cartellino giallo rimediato per fallo su Palazzo. A questo punto il Bisceglie crede di poter strappare qualcosa in più del semplice pari ma alla fine dei conti non apporta alcun pericolo alla porta della Puteolana, che si accontenta del pareggio causa anche l’inferiorità numerica dell’ultimo quarto d’ora di gioco.

 

I RIENTRI – Nella prossima gara di campionato la Puteolana sarà chiamata ad affrontare nel derby la Turris, che oggi pomeriggio è ritornata alla vittoria in casa contro il San Severo. Il tecnico Enzo Potenza, dal canto suo potrà contare sul rientro certo di giocatori importanti come Despucches, Russo e Pastore (mentre le condizioni di Napolitano restano da valutare) per riuscire a conquistare i tre punti, che al “Conte” mancano dalla sesta giornata, quando la Puteolana con reti di Imbriaco e Loiacono riuscì ad imporsi sulla corazzata Matera per 2 a 1, che resta ancora l’unica vittoria interna dei granata quest’anno.

GENNARO VOLPE