Nunzio Di Roberto, la moglie Daniela ed il Sindaco Figliolia

POZZUOLI – Nunzio Di Roberto ha segnato il suo gol più importante. E’ convolato a nozze con l’amata Daniela Abruzzo. Il calciatore del Cittadella e la ragazza puteolana, presso il salone della Biblioteca di Pozzuoli, hanno pronunciato il fatidico si davanti a parenti e amici. Li ha uniti in matrimonio, con rito civile, il sindaco Vincenzo Figliolia. Nunzio, punta puteolana, in odore di promozione in serie A, ha posato anche con il segretario del sindaco Lorenzo Gioia, che l’ha visto crescere sin dai primi passi nella scuola calcio Puteoli, quando l’attività sportiva si svolgeva sui “compianti” campi di calcio alla Solfatara. Lo chiamavano il “livornese”, nomignolo ereditato dal papà, che si destreggiava anch’egli come attaccante. Dal livornese al Robben della serie B: di acqua sotto i ponti ne è passata. Nunzio Di Roberto è la dimostrazione che quando si perde un treno, può passarne un altro portando avanti la cultura del lavoro. Era nella vecchia società sportiva calcio Napoli che, visti i problemi finanziari, aveva altro da pensare rispetto alla valorizzazione dei prospetti. L’esordio al San Paolo, chiaramente, non lo dimenticherà mai. Nunzio Di Roberto è ripartito dall’ “inferno” della serie C, tuttavia. In una piazza importante del calcio meridionale quale è quella foggiana si è fatto le ossa. Al Cittadella è diventato uno dei calciatori più importanti della cadetteria. E’ arrivato il momento di spiccare il volo, adesso.
IL FUTURO – Siena e Palermo se lo contendono. L’esterno d’attacco è infatti un pupillo di mister Sannino. Il suo trasferimento al Siena era cosa fatta, ma il passaggio della coppia Perinetti-Sannino al Palermo ha cambiato le carte in tavola. “Attendo notizie dal mio procuratore (Giuffrida ndr). – spiega Nunzio, dopo la foto di rito con la neomoglie Daniela e il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia – Giocare in serie A è il sogno di ogni calciatore, incrocio le dita. Aspetto notizie ufficiali, perché mai dire mai nel calcio sino a quando non c’è la firma in calce. Sono un calciatore del Cittadella sino al 30 giugno 2014”, ma ancora per poco, perché nei prossimi giorni uno degli orgogli sportivi del “capoluogo” flegreo sarà anch’egli un calciatore di serie A come il concittadino Gennaro Sardo, che milita nel Chievo Verona.

[cronacaflegrea_slideshow]

ANTONIO RUSSO