POZZUOLI – Erano giorni che Pozzuoli e la Puteolana stavano preparando questa sfida. Lo spettacolo sugli spalti ha decisamente mantenuto le aspettative, in campo, invece, i ragazzi hanno fatto fatica a contrastare il talento dell’Afragolese.
Oggi chi c’era ha notato tanto cuore da parte della Puteolana, ma non un bel gioco che nelle ultime uscite aveva portato gli uomini di Sarnataro alla vittoria.

UNO-DUE – I primi 10 minuti sono un susseguirsi di interventi duri, poco gioco da parte di entrambe le squadre, fino a quando Carotenuto al minuto 12 con un destro a incrociare scalda i guantoni di Scarano. 2 minuti dopo, ottimo cross di Caccia che imbecca in area Palumbo, il quale di testa trova ancora un super Scarano. Al 20′ primo sussulto dell’Afragolese ed è già vantaggio. Pesce riceve palla sull’out di sinistra, si sposta la palla sul destro e fa partire un missile da 30 metri che trafigge all’incrocio l’incolpevole Riccio, il puteolano in forza all’Afragolese non esulta, gran gesto. La Puteolana non reagisce e al minuto 29 viene punita ancora: pallone rimpallato in area, Riccio accenna l’uscita, ma arriva prima Manzo che svirgola di destro e crea una parabola che inganna il portiere, raddoppio rocambolesco. Il primo tempo si chiude con un’ occasione per parte, prima Napolitano al minuto 33 pennella in area per Caccia che però di testa non va a segno, poi al 43′ l’Afragolese sfiora il 3 a 0 con Noviello che, assistito da Manzo, spara alto di testa. Si va così al riposo.

LA RIPRESA – I ragazzi di Sarnataro entrano determinati nel secondo tempo e al minuto 51 vanno vicino al 2 a 1 con Palumbo che colpisce di testa ma Scarano è fenomenale nella respinta. Passano i minuti ma la Puteolana non mostra un gioco fluido, tanta imprecisione e troppi falli. Il 2 a 1 arriva sulla più classica delle sentenze “Gol mangiato, gol subito”: Carfora, da poco subentrato a Manzo, pennella al centro per Del Sorbo che incredibilmente sciupa a porta sguarnita. Riccio rilancia subito in avanti avviando il contropiede granata, Pastore riceve palla e con un movimento spalle alla porta si libera del difensore e insacca all’angolino alla sinistra di Scarano. Da qui in poi la Puteolana cerca di gettare il cuore oltre l’ostacolo, l’Afragolese però si barrica nella sua area e prova a ripartire. Si registrano nel finale 2 miracoli del portiere granata Riccio che prima sradica dall’incrocio una punizione di Vitiello, poco dopo con un gran riflesso si oppone anche ad un colpo di testa di Incoronato ed evita un passivo peggiore. Sei minuti di recupero non bastano ai ragazzi di Sarnataro per agguantare il pareggio. La Puteolana 1902 esce dal campo applaudita dai suoi tifosi, rientra negli spogliatoi con il giusto rammarico per la prima sconfitta casalinga e con la speranza di un pareggio o di una sconfitta da parte del Casoria che permetterebbe ai diavoli di mantenere il terzo posto.

INCIDENTI  – Si registrano nel post partita scontri tra gli Ultras ospiti e la polizia locale, lancio di pietre e oggetti contundenti. Nonostante la vittoria sul campo ci troviamo davanti ad un finale non da incorniciare.

PUTEOLANA 1902- VIS AFRAGOLESE 1-2

Puteolana 1902: Riccio, Caccia (58′ Guadagnuolo), Parisi, Gatta, Signore (88′ Inserra), Gargiulo, Conte, Napolitano, Palumbo (74′ Pastore), Carotenuto, Sarr (58′ Novelli). A disp. Fernandez, Palomba, Loiacono. All. Sarnataro.
Vis Afragolese: Scarano, Ciano (24′ Noviello), Buono, Vitiello, Barbato, Fiorillo, Fammiano (84′ Varriale), Pesce (66′ Cardore), Del Sorbo (90′ Incoronato), Manzo (70′ Carfora), Ruscio. A disp. Mola, Maiello. All. Coppola.
ARBITRO: Franza di Nocera Inferiore

ASSISTENTI: Barbaria di Nocera Inferiore e Russiello di C. Stabia.
RETI: 23′ Pesce (A), 30′ Manzo (A), 83′ Pastore (P).