Da sinistra Mister Perna insieme al responsabile marketing Avallone e al Presidente Di Bonito

POZZUOLI – Nel calcio si sa, quando i risultati non arrivano e l’ambiente si fa “pesante” e a farne le spese è l’allenatore. Il Rione Terra, in virtù di un inizio segnato da più ombre che luci, ha deciso di sollevare dall’incarico Crescenzo Scamardella (3 sconfitte, 1 pareggio e 1 vittoria). L’esperto mister ha pagato la scarsa dote di punti finora raccolti e, al contempo, una cattiva dose di sfortuna che ha penalizzato i suoi in alcune partite. La società, sempre compatta e serena nonostante il momento no, è corsa ai ripari, ingaggiando come guida tecnica una vecchia e graditissima conoscenza: Giuseppe Perna, anni 44. L’allenatore originario di San Giorgio a Cremano torna al sodalizio del Presidente Sergio Di Bonito dopo aver fatto già molto bene in due stagioni di vertice nel campionato di Prima Categoria. Perna inoltre, ha all’attivo ottimi risultati in Promozione con la Puteolana 1909 dove ha sfiorato i play off.
PAROLA DI DG – Contattato, il DG Catapano ha fatto chiarezza, illustrando i motivi di tale decisione: «Alla luce dei risultati negativi e del clima che si era creato, abbiamo deciso di dare una scossa all’ambiente. Mi prendo tutte le responsabilità in quanto credevo, ad inizio anno, che Scamardella potesse essere l’uomo giusto per guidare i nostri ragazzi. La realtà, purtroppo, dice ben altro. La squadra sembrava non seguire più il mister, da qui la scelta di ingaggiare un allenatore con più polso, in grado di imporsi maggiormente. Per questo aspetto abbiamo deciso di puntare proprio su Perna. Infine, ritengo doveroso, ringraziare mister Scamardella per il lavoro fin qui fatto e la professionalità dimostrataci». Cambiamenti importanti quindi in casa Rione Terra, che, si spera, daranno i suoi frutti già a partire dalla prossima gara. Appuntamento domenica mattina (ore 11) al “Conte” di Arco Felice contro il Real Nocera.

 

ANTONIO CARNEVALE