Letizia punta l'avversario prima dell1 - 0

BACOLI – Vincere era l’imperativo numero uno per la Puteolana 1902, ed il Potenza fanalino di coda a soli 9 punti era la vittima sacrificale. In effetti così è stato al Chiovato non c’è stata storia la Puteolana ha travolto i lucani 4 – 0 con due reti di Letizia nel primo tempo e con Fioretti e Murolo nella ripresa, gli uomini di Sorrentino si sono anche permessi il lusso di sbagliare un calcio di rigore con Napolitano quando si era sul 3 – 0.

IL MATCH – Sorrentino, oggi squalificato, regala due sorprese inaspettate, Scognamiglio centrale di difesa al fianco di Imbriaco e Fioretti esterno destro di difesa. L’altro esterno è D’Agostino, la coppia centrale di centrocampo è formata da Loiacono e Conte con Lepre e Napolitano esterni a supporto di Letizia e Riccio. Il Potenza è arrivato a Bacoli in pratica con la formazione juniores con un solo over 21 in campo, ai lucani va dato comunque il merito di aver lottato su ogni pallone  onorando l’impegno. Parte subito forte la Puteolana che guadagna un angolo con Letizia, sugli sviluppi del quale Riccio incorna e sfiora il palo alla destra dell’estremo lucano. Pochi minuti dopo è Letizia a divorarsi il vantaggio, Riccio mette una palla da spingere solo dentro, ma il 10 puteolano incespica su un dribbling di troppo e sciupa. Passano 5′, quando al 17′ Letizia inventa il vantaggio, parte dalla fascia sinistra salta tre uomini e dal limita calcia ad incrociare fa secco Della Luna. Vantaggio meritato per i granata che continuano a fare gioco legittimando il vantaggio, per il raddoppio però bisogna aspettare lo scadere del primo tempo. È il 44′ quando Letizia prende palla a centrocampo, passa in mezzo a due difensori avversari entra in area salta l’estremo lucano e posizione defilata mette dentro, 2 – 0 e si va al riposo con i granata padroni della gara.

LA RIPRESA – Il secondo tempi è pura accademia, anche perché dopo 4′ Fioretti mette per la prima volta il suo nome su un tabellino dei marcatori di una gara di serie D. Il giovane esterno viene ben imbeccato da Conte entra in area dalla destra e lascia partire un diagonale che è a metà fra un tiro ed un appoggio, fatto sta che la palla va alle spalle di Della Luna ed è 3 – 0. La gara perde di interesse con i granata che provano azioni personali e i cambi ridisegnano le squadre in campo, per la Puteolana, Cigliano, Simioli e Murolo, prendono il posto di Lepre, Fioretti e Riccio. A 10′ Murolo si lancia verso la porta avversaria e si procura il calcio di rigore. Sul dischetto va Napolitano che centra la traversa e sul tentativo di ribattuta si scontro con Della Luna procurandosi un taglio al capo, che gli costerà 6 punti di sutura. Il 4 – 0 è rimandato di soli 5 minuti, Letizia replica l’azione del 2 – 0 ma invece di puntare la porta va sul fondo e mette una assist che Murolo non può far altro che insaccare.

IL BILANCIO – La gara finisce 4 – 0, una buona Puteolana, ma il Potenza è troppo poca roba per dare un bilancio serio. L’unica cosa che si può dedurre che è difficile che in una partita contro un avversario diverso si possa proporre una linea difensiva del genere, oggi occorreva vincere e vittoria è stata. La palma di migliore in campo va data a Letizia che ha messo a ferro e fuoco la difesa avversaria con due gol ed un assist, anche se troppo volte prova a strafare.

ANGELO GRECO